Calciomercato Inter, Esposito nel maxi affare in Serie A | I dettagli

0
617

In vista della prossima estate l’Inter continua a lavorare sul maxi affare col Sassuolo per rinforzare in un colpo solo centrocampo e attacco. Nuova contropartita 

I primi obiettivi per la prossima stagione da parte dell’Inter sono piuttosto chiari. A centrocampo occhi su Davide Frattesi, in grande crescita quest’anno con la maglia del Sassuolo, mentre in attacco sempre dai neroverdi il mirino è su Gianluca Scamacca che ha già messo a referto 9 reti in questo campionato dimostrando doti tecniche e balistiche da centravanti navigato. Entrambi i talenti di Dionisi hanno ampi margini di miglioramento che ben potrebbero esplorare con la maglia dell’Inter innalzando ulteriormente l’asticella delle aspettative e delle pressioni.

Gianluca Scamacca ©LaPresse

Da tempo è in cantiere questa operazione che rappresenterebbe un doppio maxi affare anche dal punto di vista economico per il club di Suning. Marotta però dal canto suo spera anche di poter inserire contropartite tecniche interessanti per abbassare l’importo della spesa, e un nome intrigante potrebbe arrivare dall’estero, o meglio dalla lista dei calciatori in prestito dell’Inter.

Calciomercato Inter, maxi affare col Sassuolo: può diventare protagonista anche Esposito

Esposito ©LaPresse 

Il jolly in cerca di fortuna per l’Inter è Sebastiano Esposito, classe 2002 che ha segno 4 gol fin qui con la maglia del Basilea nel suo prestito formativo in Svizzera. La sua avventura in terra elvetica è stata però costellata di alti e bassi dopo una grande partenza, con polemiche annesse. Al termine della stagione dovrebbe quindi tornare momentaneamente in nerazzurro, con l’Inter che potrebbe dunque decidere di inserirlo in qualche operazione.

Nello specifico proprio il Sassuolo potrebbe anche chiedere lui nell’ambito del doppio affare Frattesi-Scamacca. I neroverdi infatti dovranno rifare l’attacco in quanto potrebbe partire anche Raspadori e quindi Esposito può fare al caso loro. È giovane e promettente, rivendibile a tanto e dunque incline alla mentalità del Sassuolo. L’Inter lo valuta sui 12-15 milioni di euro, e nel caso chiederebbe un diritto di prelazione.