Inzaghi verso il cambio modulo, Calhanoglu trequartista per l’assalto al Milan

0
82

Inzaghi si prepara a rincontrare il Milan, probabile cambio modulo con Calhanoglu in posizione avanzata dietro le punte

Solo due pareggi nelle ultime quattro uscite di campionato non sono affatto sufficienti per Simone Inzaghi, insoddisfatto di quanto profuso dalla sua squadra nella cavalcata verso la conquista del secondo Scudetto consecutivo e l’affissione della seconda stella sul petto.

Vincere senza segnare è impossibile: la crisi dell'Inter nei numeri
Simone Inzaghi ©LaPresse

È dunque tempo di mischiare un po’ le carte in tavola e giocarsi il cambio modulo già dal prossimo impegno di Coppa Italia contro il Milan, al fine di rendere maggiormente produttivo il possesso palla dell’Inter e limare le lacune in fase realizzativa dei suoi attaccanti. Questo, come conseguenza, potrebbe portare a ritrovare anche un po’ di fiducia in più per le fasi finali di stagione.

Il noto 3-5-2 con i centrocampisti allineati lungo lo stesso asse, mosso dal centro di gravità Brozovic, dovrebbe lasciare spazio ad un avanzato 3-4-1-2 con Calhanoglu in posizione di trequartista alle spalle delle due punte. Il turco tornerebbe dunque a rivestire un ruolo a lui congeniale, per sfruttarne la qualità inventiva e realizzativa, lasciando al croato e Barella l’arduo compito di impostazione e copertura in fase di non possesso. Non si esclude, anzi è quasi scontato, che possa comunque arretrare per aiutare la manovra di recupero ricostruendo temporaneamente la tattica originaria al di sotto della mediana.

Inter, contro il Milan per sperimentare la trazione anteriore di Inzaghi

Hakan Calhanoglu © LaPresse

Il match contro il Milan non rivestirà soltanto importanza pratica per il raggiungimento della fase finale di Coppa, ma anche importanza teorica per il prosieguo del campionato. Se la nuova tattica applicata con Calhanoglu trequartista dovesse funzionare, è infatti probabile che venga scelta anche per i prossimi incontri da qui sino alla fine della stagione.