Braglia: “Tra Milan e Inter penso che la squadra di Inzaghi abbia qualcosa in più”

0
71

Milan-Inter, tra passato e presente l’ex attaccante Braglia ha ricordato il derby del 1977 e dato il suo parere su quello di questa sera 

Logo Inter @lapresse

Era il 3 luglio 1977 e come oggi lo stadio Meazza, che allora aveva ancora due anelli e si chiamava solo San Siro, avrebbe visto in campo Milan e Inter, ma quella volta per giocarsi la Coppa Italia visto che era la finale. Quel giorno, Sandro Mazzola avrebbe indossato per l’ultima volta la maglia nerazzurra e infatti al termine dell’incontro salutò i suoi tifosi. Quella partita la vinse il Milan 2-0 grazie alle reti di Maldera e Braglia e proprio quest’ultimo, è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport per avere sia un suo ricordo di quella gara, sia un’opinione su quella che si disputerà questa sera.

Gli hanno chiesto di raccontare quella rete e lui ha detto: “L’Inter perde palla a centrocampo dopo un passaggio laterale sbagliato, io mi ritrovo una prateria davanti. Entro in area e calcio sul secondo palo, alla destra di Bordon“.

Venendo all’attualità, gli hanno domandato di dare un parere sulla lotta scudetto e lui ha spiegato: “Il Napoli ha meno pressioni, non sottovalutatelo. Non lo faccia nemmeno Pioli: anche un punto al Maradona va bene…”.

Infine, un’opinione su come giocherebbe la partita di questa sera e lui ha risposto: “Difficile fare previsioni, è una partita che durerà 180 minuti. Penso che l’Inter abbia qualcosa in più, è più completa, più abituata a vincere. Se il Milan giocherà con più attenzione in mezzo, potrà spostare l’equilibrio dalla sua parte”.