Grande ritorno e poker di nomi: scambio tutto nerazzurro

0
267

Qualcosa si muove nel centrocampo dell’Inter, che nel prossimo futuro potrebbe cambiare forma tra entrate ed uscite. Una cessione potrebbe portare a scambi interessanti 

Tra campo e mercato l’Inter non smette mai di muoversi, risultando una delle società più attive e protagoniste sotto ogni punto di vista. In particolare tra rinnovi e futuro qualcosa potrebbe cambiare in estate per ciò che concerne il centrocampo, reparto che ha tre titolari solidi ma diverse alternative rivedibili. Vidal e Vecino lasceranno infatti i nerazzurri al termine dell’attuale annata per scadenza di contratto, mentre c’è chi come Roberto Gagliardini ha l’accordo in chiusura nel 2023 ed un ruolo comunque non più particolarmente centrale nelle rotazioni dell’Inter, che potrebbe riflettere sulla cessione.

Inzaghi © LaPresse

Chiaro che con tutte queste partenze l’Inter avrebbe bisogno di qualche innesto, e non è da escludere che lo stesso Gagliardini potrebbe tramutarsi in una ottima pedina di scambio, a 12 mesi dalla scadenza, da giocare in Serie A.

Calciomercato, scambio Inter-Atalanta: Gagliardini ago della bilancia

Ruslan Malinovskyi ©LaPresse 

Gagliardini, jolly tattico capace di giocare in entrambe le fasi, ha vissuto il meglio della propria carriera all’Atalanta, quando da giovanissimo si fece notare agli occhi dell’Inter. Oggi a quasi 28 anni potrebbe essere proprio la dea nerazzurra a dare una nuova chance al ragazzo nato in quel di Bergamo.

Difficile infatti che Gagliardini possa diventare pedina di scambio appetibile nel doppio affare col Sassuolo per i giovani Scamacca e Frattesi, proprio a causa dell’alto ingaggio che percepisce rispetto agli standard neroverdi. Al contrario potrebbe tornare utile in un maxi affare con la stessa Atalanta. I nomi che interessano all’Inter in un possibile scambio con i bergamaschi, seppur tutti con valutazioni differenti tra di loro, sono quelli di Koopmeiners, Malinovskyi, e non va sottovalutato anche il profilo per la difesa di Djimsiti.