Sensi è una scommessa persa, cessione in estate | Cifra e destinazione

0
458

Le condizioni fisiche del centrocampista preoccupano anche la Sampdoria, l’Inter apre alla cessione definitiva già in estate

La favola di Stefano Sensi all’Inter, apertasi con grandi sogni e speranze sia personali che di squadra, potrebbe presto modificare il proprio status in una totale disfatta. Una scommessa persa.

Inter, Adani non ha dubbi: "Sensi perfetto per il Milan di Pioli"
Stefano Sensi ©LaPresse

Non per demeriti del calciatore che all’occorrenza si è sempre fatto trovare pronto, quanto piuttosto per una sfortunata condizione fisica che lo ha incluso in un limbo di problemi dai lunghi tempi di recupero. Non c’è stata, infatti, neppure una stagione in cui non abbia subito un infortunio di media o alta intensità, tralasciando quelli di routine che capitano un po’ a tutti. Questo lo ha fatto inevitabilmente retrocedere nella gerarchia delle forze in campo, a tal punto che l’Inter ha deciso di girarlo in prestito alla Sampdoria fino al termine della stagione per potergli garantire del sano minutaggio. Ma anche a Genova il classe ’95 è stato presto alle prese con altri guai muscolari…

Calciomercato, Sensi potrebbe salutare l’Inter a fine stagione

Inter, tutti i numeri di Stefano Sensi all'Inter e ciò che emerge sul suo futuro
Stefano Sensi ©LaPresse

Così il club nerazzurro di proprietà del cartellino di Sensi starebbe già studiando il da farsi per il mercato estivo, aprendo all’ipotesi di una sua cessione a titolo definitivo. Nel caso in cui la Sampdoria dovesse ritirarsi dai giochi, sul centrocampista ci sarebbe subito la Fiorentina. Un’offerta da 12 milioni di euro potrebbe essere sufficiente per soddisfare le richieste di Marotta.