L’avventura con l’Inter sta per finire: tre mesi e sarà addio

0
328

Il loro futuro è appeso ad un filo. In quattro possono dire già definitivamente addio all’Inter quest’estate

C’è voglia, c’è entusiasmo e soprattutto non si smette mai di lavorare in casa Inter, in quanto, sono proprio gli attuali campioni d’Italia, che oltre a concentrarsi sul terreno di gioco, restano sempre operativi anche e soprattutto in ottica calciomercato.

L'avventura con l'Inter sta per finire: tre mesi e sarà addio
Simone Inzaghi ©LaPresse

Non c’è tempo per poter pensare a quello che sarebbe potuto essere. Mister Simone Inzaghi e i suoi (reduci dall’aver rimediato la beffarda eliminazione in Champions League) rivolgono ora lo sguardo esclusivamente al campionato…e non solo. Tanti i punti interrogativi da limare in casa Inter ed è proprio a proposito di questo dove gli attuali campioni d’Italia incominciano a muoversi. Dopo aver bloccato l’ormai estremo difensore dell’Ajax Andrè Onana, i nerazzurri (oltre a pensare a come poter ampliare ancor di più la propria rosa) si soffermano anche sul concetto di come poter rivitalizzare ancor di più la propria compagine. Proprio per questo preciso motivo, a salutare questa volta potrebbero essere più di tre semplici giocatori. Non è un caso che ci riferiamo ai già ormai futuri partenti: Arturo Vidal, Matiàs Vecino e Aleksandar Kolarov (ma occhio perchè non finisce qui).

Calciomercato Inter: Vidal, Kolarov e Vecino nella lista nera: c’è anche Sanchez

Calciomercato Inter: Vidal, Kolarov e Vecino nella lista nera: c'è anche Sanchez 
Alexis Sanchez ©LaPresse

Non finiscono mai le sorprese ad ‘Appiano Gentile’, in quanto è ormai certo che a salutare questa volta saranno certamente in tre, ma occhio anche al fattore Alexis Sanchez. E’ ormai certo che le strade di Matiàs Vecino, Arturo Vidal e Aleksandar Kolarov si separeranno una volta per tutte dall’Inter. Non a caso, sono proprio questi tre giocatori a trovarsi in scadenza di contratto e resta anche scontato il fatto che non li verrà proposto alcun rinnovo. Per quanto riguarda il centravanti ex Arsenal invece, è proprio lui ad andare incontro alla scadenza nel prossimo 2023, ma resta anche altrettanto chiaro che la dirigenza interista lavorerà comunque per la separazione anticipata. Da capire ancora le modalità; e quindi se la cessione a titolo definitivo, oppure una semplice risoluzione di contratto (con eventuale buonuscita in favore del cileno). Ma, preso atto dell’ingaggio da 7 milioni di euro netti e considerata anche l’età avanzata, la sua cessione sarebbe pari a zero o quasi. Per quanto riguarda Andrea Ranocchia e Danilo D’ambrosio invece, le dovute decisioni si prenderanno a fine stagione, in quanto nel contratto di entrambi è presente l’opzione di rinnovo per un ulteriore anno e essendo due giocatori determinanti anche in chiave spogliatoio, la dirigenza nerazzurra valuterà a fine stagione.