Lukaku lancia l’inverosimile appello: vuole tornare all’Inter ma è caos Chelsea

0
92

L’ex centravanti nerazzurro, preoccupato dai recenti avvenimenti in casa Chelsea, vorrebbe fare rientro a Milano

Lo scossone mediatico relativo alla scomoda posizione burocratica in cui si ritrova il Chelsea ha raggiunto in poche ore ogni dove, specialmente gli addetti ai lavori del club nerazzurro che hanno ricevuto in concomitanza anche il curioso appello dall’ex centravanti Romelu Lukaku.

Romelu Lukaku ©LaPresse

Il calciatore vorrebbe tornare a Milano, nulla di più nulla di meno. Questa intenzione era già stata resa nota in occasione delle scuse formali rivolte ai tifosi nerazzurri per il clamoroso addio della passata estate verso le sponde londinesi tinte di blu. Adesso pare però trovare ancora maggiore impulso dal malcontento che ha travolto staff e calciatori incolpevoli di essere parte dell’impero del magnate russo Roman Abramovich, sanzionato in ogni modo possibile dal governo britannico. Tra le sanzioni, tuttavia, spicca proprio l’impossibilità per il Chelsea di poter trasferire – sia in entrata che in uscita, senza distinzioni – alcun tesserato: in altre parole, calciomercato congelato. E con esso anche la possibilità che ‘Big Rom’ possa tornare a vestire nuovamente nerazzurro nel breve periodo.

Calciomercato, Lukaku all’Inter è un’operazione difficile a priori

Romelu Lukaku ©LaPresse

Le motivazioni del congelamento del mercato del Chelsea non sono tuttavia le uniche implicazioni che negherebbero l’eventuale trasferimento di Lukaku all’Inter. Piuttosto, sarebbero la punta di un iceberg di difficoltà ben più profondo. Il calciatore avrebbe innanzitutto dichiarato di essere disposto al taglio dell’ingaggio da 12,5 milioni di euro a 7,5 milioni, venendo incontro a quelle che sono le urgenze finanziarie del club di Viale della Liberazione. Ma la modalità con cui quest’operazione potrebbe svolgersi sarebbe soltanto ed esclusivamente attraverso un prestito. L’Inter non ha – e non avrà neppure nel prossimo immediato futuro – alcuna possibilità di concretizzare l’acquisto a titolo temporaneo con opzione di riscatto oppure a titolo definitivo senza che vi sia la vendita preventiva di un calciatore dal simile valore di mercato o superiore.