Torino-Inter, Inzaghi verso la doppia scelta: una obbligata, l’altra per necessità

0
77

Il tecnico piacentino dovrebbe mostrare soltanto una variazione nell’undici titolare dell’Inter contro il Torino

Mancano poco più di ventiquattro ore al fischio d’inizio della sfida tra Torino ed Inter, valevole per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A.

Inter, si riparte dalla prestazione di Liverpool: il discorso di Inzaghi alla 'Pinetina'
Simone Inzaghi ©LaPresse

Fronte nerazzurro, Simone Inzaghi è alle prese con l’allenamento di rifinitura di gruppo che decreterà la fine dei preparativi ed anticiperà la partenza verso il capoluogo piemontese. Tra mille appunti mentali ed analisi approfondite, il tecnico piacentino si ritroverà di fronte a due scelte: una obbligata ed una necessaria, per non rompere eccessivamente gli equilibri. Per la prima si tratta di compensare adeguatamente l’assenza del difensore centrale Stefan de Vrij, alle prese con l’infortunio. Con ogni probabilità sarà D’Ambrosio a prendere il suo posto slittando sulla zona destra della linea a tre, con Skriniar al centro. Quanto alla seconda, è molto probabile che il mediano fulcro del gioco Brozovic possa partire dal primo minuto andando così a ricomporre il centrocampo perfetto. Le sue condizioni fisiche sono nettamente migliorate ed ha affrontato serenamente le sessioni d’allenamento individuale proposte dallo staff. Oggi si ricongiungerà definitivamente al gruppo.

Gosens in carburazione dalla panchina, il resto solo conferme per Inzaghi

Avvicendamento Perisic-Gosens ©LaPresse

A completare l’undici iniziale di Inzaghi ci dovrebbero essere sia Perisic che Dumfries sulle fasce, con possibilità di sostituzione a gara in corso per fare spazio soprattutto a Gosens, ed il tandem d’attacco LautaroDzeko. Sarà ancora battaglia in panchina tra Sanchez e Correa, con Caicedo che vorrebbe una chance in più.