Marelli: “Per il derby d’Italia resta solo Di Bello, il miglior arbitro della stagione”

0
61

Inter, dopo gli errori di Massa al Var e di Doveri a Verona per arbitrare il derby d’Italia restano solo Di Bello e Orsato

di bello © LaPresse

Il presunto rigore di Ranocchia su Belotti, continua a far discutere e sull’argomento è intervenuto, intervistato da Radio24, l’ex arbitro Marelli. Queste le sue prime dichiarazioni: “E’ capitato, capiterà ancora: ci sono errori poco spiegabili, c’è poco da fare. E’ stato un pasticcio colossale, ma sgombriamo subito il campo: non è assolutamente vero che in sala Var abbiano visto solo un paio di immagini, le hanno viste tutte, il problema è questo”. Gli hanno subito domandato se è stata una perizia sbagliata e lui ha spiegato: “Molto spesso in sala Var si cercano immagini che possano sostenere la decisione del campo: probabilmente Massa ha fatto questo, sbagliando. L’immagine dirimente è quella dietro la porta, che fa vedere il colpo di Ranocchia sul piede di Belotti. Massa ha sbagliato nel ragionamento”. Gli hanno domandato se questo episodio potrebbe decretare la fine del Var e lui ha risposto categoricamente: “No, non c’è neanche da discutere. Il Var non viene utilizzato male, in Italia viene utilizzato molto bene. Gli errori sono molto rari, come dicono le statistiche dell’Aia che sono vere per chi conosce la materia. Il problema è che c’è una grandissima confusione, dai media passa il messaggio che il Var sia come la moviola”. Ai primi di aprile si disputerà Inter-Juve e gli hanno chiesto cosa accadrà da adesso a quella partita e lui ha detto: “Massa e Doveri erano i principali indiziati per arbitrare questa gara. Il secondo è uscito da Verona-Napoli con un errore, l’espulsione di Ceccherini, il primo è sicuramente fuori. Si potrebbe fare un rischio calcolato con Di Bello, il miglior arbitro della stagione per rendimento con Orsato, che francamente è molto complesso designare per il derby d’Italia“.