Cercasi vice Brozovic, partito il casting: c’è un ‘fedelissimo’ di Inzaghi

0
221

Anche la sfida di campionato contro il Torino ha messo ancora una volta in evidenza l’importanza capitale di Marcelo Brozovic nei meccanismi dell’Inter. Per il futuro serve un vice

Il rinnovo di Marcelo Brozovic è ormai alle porte ed andrà a chiudere una telenovela che è impostata ormai da diverso tempo. Il centrocampista croato è fulcro autentico del gioco dell’Inter con Inzaghi ancor più che ai tempi di Conte. Il numero 77 con il suo ritmo e la sua sapiente regia è infatti in grado di imprimere la velocità desiderata ai compagni e di conseguenza a tutta la manovra della squadra.

Marcelo Brozovic ©LaPresse

Brozovic con le sue rarissime assenze, ancor più che con la sua presenza in campo, ha dimostrato di essere un vero e proprio insostituibile nello scacchiere dell’ex allenatore della Lazio, che non può proprio fare a meno di lui. Lo sa bene l’Inter che ne blinderà il contratto in scadenza 2022 con un rinnovo, e se ne sono resi conto ulteriormente i tifosi e il resto dell’ambiente, soprattutto dopo il pari di Torino in cui Brozovic era assente per infortunio. Al suo posto un Vecino incapace di prendere le redini del gioco come il collega croato, che nella rosa attuale dell’Inter rappresenta un unicum.

Calciomercato Inter, cercasi vice Brozovic: da Cataldi a Lucas Leiva

Cataldi ©LaPresse 

Nello scacchiere attuale Brozovic è di fatto l’unico regista basso con quelle caratteristiche sia dal punto di vista della posizione che delle capacità di interpretare il ruolo nelle vesti di play. La prossima estate quindi il club meneghino dovrà andare a caccia di un’alternativa, magari low cost, vista la situazione economica sempre da monitorare.

Visto anche l’investimento importante per il rinnovo, i nerazzurri non potranno fare follie per acquistare un vice Brozovic e le occasioni di mercato dovranno rappresentare la priorità. Il casting è aperto e tre nomi potrebbero stuzzicare. Il primo riguarda Danilo Cataldi, 27 anni della Lazio che Inzaghi già conosce e che con Sarri ha acquisito maggiore minutaggio e consapevolezza giocando con continuità. Ha inoltre lo stesso procuratore di Dimarco e Gagliardini.

La seconda ipotesi porta ad un fedelissimo di Inzaghi ai tempi della militanza nella capitale: si tratta di Lucas Leiva, 35enne brasiliano in scadenza con la Lazio e che potrebbe proporsi in estate. L’ultima strada, con caratteristiche differenti, potrebbe portare al rientro alla base di Lucien Agoume.