Pioggia di milioni per avere Lukaku: cambio di maglia al sapore di Champions

0
602

L’attaccante belga Romelu Lukaku, la scorsa estate si trasferì al Chelsea per una cifra pari a 115 milioni di euro più bonus. Affare monstre che non ha pagato i giusti dividendi. Ora cambia il suo futuro 

La scorsa estate fu quella del grande addio di Romelu Lukaku, che salutò l’Inter per riprovare una seconda avventura al Chelsea, dove sembrava aver lasciato qualcosa in sospeso. Oltre 100 milioni di euro per portarlo via dai nerazzurri che hanno così ben monetizzato la sua cessione verso la Premier League, campionato in cui però sta facendo fatica. Dopo una prima fase condizionata anche da qualche infortunio di troppo, ora da qualche tempo il belga è stabilmente una seconda scelta di Tuchel, che preferisce altri calciatori e lo relega spesso, almeno inizialmente alla panchina.

lukaku © LaPresse

Un affare che non sta pagando i giusti dividendi ne per il club e ne per il calciatore, che qualora ce ne fosse una chance concreta potrebbe anche provare l’addio la prossima estate. A tal proposito Lukaku era stato accostato anche alla stessa Inter, con un fascinoso ritorno che però economicamente appare difficilissimo per più fattori: sia la formula dell’affare che può essere solo in prestito, che l’ingaggio che dovrebbe subire una dieta drastica rispetto ai 12,5 milioni annui attuali. 

Calciomercato, niente Inter per Lukaku: senza Lewandowski idea per il Bayern Monaco

Lukaku © LaPresse

L’affascinante nome di Romelu Lukaku potrebbe tornare d’attualità anche per altre big, che navigano in problemi differenti. Una su tutte il Bayern Monaco, che ha un Robert Lewandowski, il cui contratto scadrà a giugno 2023. La questione rinnovo è in bilico da tempo e in caso di mancato accordo non va escluso l’addio estivo con un sostituto di alto profilo. Il polacco dal canto suo piace a Barça e PSG, ma anche al Real Madrid nel caso in cui fallisse l’assalto ad Haaland.

Lo stesso norvegese a sua volta sarebbe la prima scelta dei bavaresi qualora andasse via Lewandowski. Su Haaland però sono più forti Real e Manchester City, e dunque tra prolungamento e sostituto il Bayern dovrà trovare probabilmente altre strade. Una seconda opzione potrebbe essere lo stesso Lukaku a cui la società tedesca potrebbe garantire l’alto ingaggio attuale, mentre dal punto di vista del cartellino al massimo 70/80 milioni al Chelsea che farebbe minusvalenza. 24 milioni di euro a stagione fino a giugno 2025 il rinnovo per Lewandowski che potrebbero proporre i bavaresi prossimamente, come rimbalzato dalla Germania. Senza accordo le carte si mischiano.