Causio: “Centri sportivi della federazione in Italia e dare la possibilità ai nostri giovani di crescere”

0
50

Inter, l’ex calciatore Franco Causio ha voluto cercare di analizzare la situazione della nostra Nazionale

Franco Causio © LaPresse

Il campione del mondo con la Nazionale di Enzo Bearzot nel 1982 Franco Causio, è stato intervistato da LaPresse per avere un parere sull’eliminazione dell’Italia dai Mondiali in Qatar. Queste le sue dichiarazioni: “L’Italia non era quella dell’Europeo. Ora bisogna andare in fondo al problema perché è dal 2010 che non andiamo avanti ad un Mondiale. Non è che bisogna andare addosso alla Nazionale ma a chi comanda. Mi ricordo quando Artemio Franchi chiuse agli stranieri e l’Italia cambiò modo di giocare. Bisogna andare a fondo sul settore giovanile”. Gli hanno chiesto, se è una questione di riconoscenza e lui ha spiegato: “I dirigenti, i giocatori e gli allenatori passano ma la Nazionale rimane sempre. I sentimenti nel calcio purtroppo non contano. E’ una cosa cronica che dobbiamo superare non con le parole ma con i fatti e partire dai settori giovanili, mettere dei centri sportivi della federazione in tutta Italia e dare la possibilità ai nostri giovani di crescere. Nel nostro campionato il 70% dei giocatori sono stranieri. Non può essere”.