Bologna-Inter: UFFICIALE la decisione del Coni sul ricorso nerazzurro

0
323

Il Collegio di Garanzia dello Sport del CONI ha sentenziato sull’appello dell’Inter in merito alla gara col Bologna dello scorso 6 gennaio non disputatasi causa Covid

La decisione era quasi scontata, ma la speranza è sempre l’ultima a morire. Come da previsioni, dopo aver analizzato su diversi livelli le motivazioni che hanno implicato al Bologna di Mihajlovic di non presentarsi, quel 6 gennaio, allo ‘Stadio Dall’Ara’ per ospitare l’incontro con l’Inter, la sezione del Collegio di Garanzia dello Sport del CONI ha respinto – in ultimo grado – il ricorso presentato dal club nerazzurro.

Bologna-Inter, il ricorso dei nerazzurri presentato contro FIGC e LNP
Lo ‘Stadio Dall’Ara’ di Bologna ©LaPresse

Dapprima, l’avvocato del club nerazzurro ha formalmente dichiarato che “non soltanto il Bologna non si era presentato sul campo, ma non aveva neppure comunicato che avesse o meno sette calciatori a disposizione per disputare la partita”. Il loro silenzio, insomma, “era volto a nascondere le loro possibilità”.

Di tutta risposta, il legale del Bologna ha controbattuto dicendo senza mezze misure che “il provvedimento dell’ASL impediva alla squadra di giocare”. Per tale motivo, il club aveva presentato per tempo una comunicazione ai diversi organi competenti fra cui anche la stessa avversaria.

Ricorso respinto, confermato il recupero di Bologna-Inter

Bologna-Inter, il ricorso UFFICIALE presentato alla FIGC e alla LNP dai nerazzurri
Simone Inzaghi nella deserta cornice del ‘Dall’Ara’ di Bologna, lo scorso 6 gennaio ©LaPresse

A conti fatti non c’erano gli estremi per assegnare la vittoria a tavolino in favore degli ospiti. Il verdetto, dunque, prevede che Bologna-Inter venga recuperata come indicato dalla Lega A il prossimo 27 aprile in orario ancora da definire.

Questo il comunicato ufficiale: “Il Collegio di Garanzia dello Sport ha respinto il ricorso iscritto al R.G. ricorsi n. 16/2022, presentato, in data 21 marzo 2022, dalla società F.C. Internazionale Milano S.p.A. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) e nei confronti della società Bologna Football Club 1909 S.p.A. e della Lega Nazionale Professionisti Serie A per l’annullamento e/o la riforma della decisione della Corte Sportiva d’Appello Nazionale della FIGC, Sezioni Unite, n. 172/CSA/2021-2022, pubblicata in data 23 febbraio 2022, che ha respinto il reclamo n. 155/CSA/2021-2022, proposto dall’Inter in data 30 gennaio 2022, avverso la decisione del Giudice Sportivo Nazionale, pubblicata con C.U. n. 147 del 21 gennaio 2022 in merito alla gara Bologna-Inter del 6 gennaio 2022, con cui non sono state applicate al Bologna le sanzioni previste dall’art. 53 NOIF per la mancata disputa della medesima gara, rimettendo alla Lega Nazionali Professionisti Serie A i provvedimenti organizzativi necessari relativi alla disputa di quest’ultima; ha, altresì, disposto l’integrale compensazione delle spese del giudizio”.