Effetto domino che ‘libera’ Lukaku: affare da 70 milioni

0
293

Romelu Lukaku e l’Inter: un legame che nonostante l’addio estivo non sembra essersi ancora dissolto. Un effetto domino potrebbe favorirne l’ipotesi meneghina 

Gli attaccanti come spesso capita restano i calciatori più appetiti nelle sessioni di calciomercato, e che più scuotono le fantasie recondite dei tifosi di tutto il mondo. Lo sa bene l’Inter che la scorsa estate ha dovuto rinunciare a Romelu Lukaku, che col suo corposo addio in direzione Chelsea ha provato a chiudere un conto aperto con il club londinese, mentre la società di Suning al contempo sistemava i propri di conti. Un’operazione vincente per l’Inter ma perdente per Lukaku che ha trovato solo infortuni, esclusioni e tanta tristezza in quel di Londra dove è finito per essere poco più di una semplice alternativa di lusso.

70 milioni e bye bye Lukaku: il bomber sblocca tutto
Lukaku © LaPresse

Uno dei tanti al Chelsea Lukaku, che ha nostalgia di Milano e della sua vecchia squadra che intanto era stata anche accostata ad altri bomber come il giovane Darwin Nunez. Il centravanti uruguaiano del Benfica sta collezionando valanghe di gol, ed anche in Champions League nel doppio confronto contro il Liverpool ha dimostrato una larga fetta del proprio enorme potenziale.

Calciomercato, 70 milioni e bye bye Lukaku: Nunez al PSG ‘libera’ il belga

Nunez ©LaPresse

Il prezzo di Nunez rischia di essere fuori portata per molte, ma non per tutte. Come confermato da ‘The Athletic’ il Paris Saint Germain pigliatutto sarebbe forte sull’attaccante del Benfica. I francesi infatti nel caso, viste le ampie finanze, potrebbero tranquillamente soddisfare le richieste da 70 milioni di euro che fa il club lusitano per il proprio fenomeno.

Nunez al PSG contemporaneamente chiuderebbe le porte parigine allo stesso Romelu Lukaku, che quindi in caso di separazione dal Chelsea resterebbe con una destinazione papabile in meno. L’Inter per ora è solo una suggestione viste le tantissime condizioni che andrebbero soddisfatte per pensare di mettere a segno il cavallo di ritono.