Bologna-Inter, Gary Medel dopo l’espulsione con la Juventus rischia almeno due giornate

0
34

Bologna-Inter, la gara valida per il recupero della ventesima giornata di serie A rischia di perdere un grande ex

Gary Medel ©LaPresse

Finalmente, la lunga telenovela riguardante il recupero dell’incontro della ventesima giornata del campionato di serie A tra Bologna e Inter è stata risolta. Il 27 aprile alle ore 20.15 le due squadre scenderanno in campo allo stadio Dall’Ara. Il centrocampista della formazione felsinea ed ex nerazzurro Gary Medel, dopo l’espulsione rimediata sabato sera all’Allianz Stadium nella gara terminata 1-1 contro la Juventus, rischia di non esserci. Il centrocampista, che però viene utilizzato spesso come centrale difensivo, ha esagerato con le proteste dopo che l’arbitro Sacchi aveva espulso il suo compagno Soumaoro per il fallo considerato da ultimo uomo su Morata. Il direttore di gara prima gli ha mostrato il cartellino giallo poi, dopo che il calciatore ha esagerato pure il secondo e quindi il rosso. Non contento, il giocatore cileno, che tra l’altro è stato trattenuto dai compagni, uscendo dal rettangolo di gioco avrebbe esclamato più volte verso la terna arbitrale queste parole: “Por la Juventus, por la Juventus” (“Siete della Juventus”). In attesa del referto dell’arbitro e dei suoi collaboratori e dell’eventuale conferma delle parole dette dal calciatore, il rischio che il giudice sportivo possa dargli due o più giornate di squalifica è alto. Gary Medel, ha raggiunto le 109 presenze con una rete nella squadra meneghina nelle tre stagioni a Milano dal 2014 al 2017, ed è alla terza stagione con il Bologna, dopo la sua esperienza in Turchia nel Besiktas.