Via libera a 80 milioni di euro: Inter fuori dai giochi

0
140

Fermo restando a una cifra intorno agli 80 milioni di euro, il club non intende liberarsene per alcuna ragione al mondo. Inter avvisata

Il club fissa il prezzo e ha già fatto presente di non essere intenzionato a vendere il proprio big. Salvo perciò l’arrivo di clamorose offerte, il centravanti resterà nello stesso posto in cui si trova attualmente. L’Inter osserva attentamente la situazione, ma per il momento si reputa fuori dai giochi.

Via libera a 80 milioni di euro: Inter fuori dai giochi
Simone Inzaghi ©LaPresse

Che le cose stessero tornando a favore dell’Inter, lo si è capito lo scorso 3 aprile (giorno nel quale gli attuali campioni d’Italia affondarono la Juventus per 0-1). Da quel momento in poi, i nerazzurri sono ormai tornati gli artefici del proprio destino e le cose ora sembrerebbero aver preso una piega del tutto diversa. Una finale di Coppa Italia conquistata e un ‘tour de force’ tutto da vivere in ottica campionato: basta questo per far capire in che strepitoso momento di forma si trovi ora la squadra di Simone Inzaghi, ma nonostante ciò, i nerazzurri -oltre a concentrarsi sul campo- provano a programmare quantomeno anche il futuro imminente e si proiettano già in vista di giugno per poter chiudere quanto prima per un attaccante. Gli indizi riconducono al nome di Christopher Nkunku (attuale centravanti del Lipsia) ma diventa difficile a questo punto pensare che l’operazione possa concludersi.

Calciomercato Inter, Nkunku può diventare l’alternativa a Lautaro: il Lipsia fissa il prezzo

Calciomercato Inter, Nkunku può diventare l'alternativa a Lautaro: il Lipsia fissa il prezzo
Christopher Nkunku ©LaPresse

Il classe 1997 è da tempo finito nei radar di diverse squadre e tra queste c’è anche l’Inter. Gli attuali campioni d’Italia lo starebbero tenendo infatti sotto osservazione come eventuale erede di Lautaro Martinez (sempre nel caso in cui l’argentino dovesse lasciare Milano un giorno). Fatta questa premessa, resta da tener presente anche il fatto che l’affare col Lipsia resta ad oggi del tutto fuori portata per quanto riguarda i nerazzurri. Stando ad alcune indiscrezioni, il club tedesco ha già fissato il prezzo e non intende privarsene in estate (a meno che non arrivi un’offerta choc intorno ai 70-80 milioni di euro) e proprio per questo vien che difficile pensare che Marotta e i suoi possano compiere una mossa del genere.