Sensi nell’anonimato, l’Inter valuta la cessione nel maxiaffare

0
33

Partenza col botto a Genova, poi l’inflessione radicale: il futuro di Sensi non dovrebbe essere più legato all’Inter, possibile l’incastro in trattativa col Sassuolo

L’arrivederci di Stefano Sensi all’Inter per sposare, anche se per poco, il progetto di ricrescita della Sampdoria dopo lo scandalo che aveva travolto l’ex presidente Ferrero aveva portato quel pizzico di voglia di riscatto personale.

Calciomercato Inter, Sensi resta la chiave per poter dare il via libera all'affare Scamacca-Frattesi
Stefano Sensi ©LaPresse

Ed infatti, nelle prime uscite con la nuova maglia, il centrocampista gentilmente prestato dai nerazzurri ai blucerchiati aveva stupito con un gol all’esordio contro il Sassuolo e due solide partite di fila da novanta minuti ciascuna. Poi, però, un nuovo acciacco di lieve entità ne ha minato le speranze, definitivamente cancellate dalla profonda involuzione che la formazione allenata da Giampaolo ha accusato in tutta la seconda metà di stagione.

Questa spiacevole cornice in cui Sensi si ritrova non favorisce la sua rivalutazione in casa Inter, motivo per cui è altamente probabile che la dirigenza nerazzurra possa decidere di cederlo a titolo definitivo nella parentesi estiva di calciomercato. Tra le papabili destinazioni spunta proprio il Sassuolo.

Calciomercato Inter, contropartita Sensi al Sassuolo per il maxiaffare dell’anno

Sensi, il commovente saluto ai tifosi via social: "Il mio è un arrivederci"
Stefano Sensi ©LaPresse

L’Inter potrebbe inserire il centrocampista come contropartita tecnica nell’attesissimo affare che coinvolgerà Scamacca e Frattesi, i due principali obiettivi di mercato della società di Zhang che ha più volte ribadito di voler slanciare il progetto di rinnovamento con l’innesto di volti giovani e promettenti.