Le ultime su Barella: la ‘scelta’ di Inzaghi e l’ombra di Conte

0
186

Cosa filtra da Appiano Gentile in merito alla permanenza e non solo di Nicolò Barella all’Inter. La possibile mossa di Inzaghi

Costretto ad uscire nei minuti finali della gara contro l’Udinese, Nicolò Barella ha subito messo in apprensione quasi tutti i tifosi dell’Inter per via del suo ginocchio apparso inevitabilmente gonfio, ma ad ora, le ultime da Appiano dicono fortunatamente ben altro.

Le ultime su Barella: la 'scelta' di Inzaghi e l'ombra di Conte
Nicolò Barella ©LaPresse

Nicolò Barella è -ora come ora- ormai del tutto recuperato. Il centrocampista cagliaritano ha subito smaltito la forte contusione accusata al ginocchio destro nei minuti di gioco finali contro il club guidato da Gabriele Cioffi e resta quindi a disposizione per la gara casalinga contro l’Empoli. Nonostante questo, Simone Inzaghi potrebbe -a sorpresa- escluderlo dall’undici iniziale contro la squadra di Andreazzoli. L’intenzione sarebbe appunto quella di preservarlo per l’imminente finale di Coppa Italia contro la Juventus (in programma il prossimo 11 maggio a Roma). Cosa filtra ora da Appiano in merito ai possibili scenari riguardanti la situazione di Nicolò Barella in ottica calciomercato.

Calciomercato Inter: le ultime a proposito della permanenza o meno di Barella in nerazzurro: sullo sfondo c’è anche Conte

Calciomercato Inter: le ultime a proposito della permanenza o meno di Barella in nerazzurro: sullo sfondo c'è anche Conte
Antonio Conte ©LaPresse

Il centrocampista classe 1997 resta -ora come ora- a tutti gli effetti incedibile per l’intera dirigenza nerazzurra e -salvo l’arrivo di una clamorosa offerta shock- non si muoverà infatti da Milano. Stando a quanto riportato invece da alcune testate giornalistiche, ‘Le Parisien’ ha appena confermato l’interesse da parte del Psg per l’ex mezz’ala del Cagliari (anche se al momento non è in cima alla lista delle preferenze). Resta altrettanto chiaro però, il fatto che potrebbe diventare una vera e propria priorità nel caso in cui dovesse arrivare Antonio Conte un giorno a sedere sulla panchina dei transalpini.