Galante: “Due squadre abituate alle finali, e nelle finali tutto può succedere”

0
16

Inter, queste le dichiarazioni di Fabio Galante sulla finale di Coppa Italia tra le due eterne rivali

Fabio Galante ©LaPresse

L’ex difensore Fabio Galante, è stato intervistato da InterTv per avere un parere sulla finale di Coppa Italia. Queste le sue prime parole: “Bellissima finale tra due grandi squadre, felicissimo di essere qui”.

Poi è entrato nello specifico della gara e ha sottolineato: “Mi aspetto una partita senza favoriti. Due squadre abituate alle finali, e nelle finali tutto può succedere. Difficile fare un pronostico. Spero sia una grandissima partita. L’Inter è abituata a gestire l’anno intero, sanno come arrivare bene allo sprint finale. Inzaghi ci è arrivato bene, come Conte e Spalletti prima di lui. Noi interisti siamo tutti contenti“.

Gli hanno domandato il suo calciatore preferito e, stranamente, l’ex difensore ha detto: “Ammiro gli attaccanti, visto che da ex difensore ne ho sempre marcati tanti. Lautaro, Dzeko, Barella… Ma dico che i difensori sono veramente forti. L’Inter ha grandissimi calciatori”.

Gli hanno chiesto un consiglio su come si può marcare Vlahovic e lui ha spiegato: “A punte forti fisicamente come lui, io non davo mai l’appoggio. Cercavo sempre l’anticipo. Se gli dai l’appoggio, poi ti frega. Allegri ha più esperienza di Inzaghi, ha allenato per tanti anni la Juve, ma Simone ha tutte le qualità per raggiungerlo. Poi alla fine sono i calciatori che vanno in campo e fanno la differenza”.