Saltato il trasferimento all’Inter: “La cosa migliore per me”

0
869

Un big della Serie A non ci sta e torna a parlare nuovamente del suo mancato passaggio all’Inter

Reduce indubbiamente da una delle sue migliori stagioni a livello di titoli conquistati, l’Inter di Simone Inzaghi mette da parte il tutto e si appresta a riavvolgere nuovamente il nastro in vista della nuova stagione che verrà ed ora, oltre agli innumerevoli passi che dovranno senz’alcun dubbio essere fatti in avanti, emerge fuori ora un vecchio retroscena.

Saltato il trasferimento all'Inter: "La cosa migliore per me"
Beppe Marotta © LaPresse

Grazie alla conquista della Supercoppa e della Coppa Italia, Simone Inzaghi è così riuscito a mettere in bacheca ben due titoli alla sua prima stagione in nerazzurro, anche se, d’altra parte, c’è indubbiamente il rammarico più grande nel non essere riusciti ad ottenere anche la seconda stella. Nonostante questo, Marotta e soci sono già a lavoro per poter dare il via alla nuova stagione e in attesa che il tutto abbia inizio, Ausilio e i suoi provano quindi a poter rendere ancor più competitiva l’Inter di quanto non lo sia già ora. Tra i tanti temi al quale i nerazzurri si trovano a dover far fronte ora, spunta nuovamente però un importante retroscena riguardante proprio Leonardo Spinazzola e il suo mancato approdo a Milano.

Spinazzola sul mancato trasferimento all’Inter: “Di certo la cosa migliore per me”

Spinazzola sul mancato trasferimento all'Inter: "Di certo la cosa migliore per me"
Leonardo Spinazzola ©LaPresse

Reduce da un serio infortunio che l’ha costretto a dover rimanere fuori dal campo per ben 10 lunghissimi mesi, Leonardo Spinazzola è finalmente tornato a calcare una volta per tutte l’erba del campo e così facendo, l’esterno ‘made in Italy’ potrà quindi essere a disposizione del tecnico Josè Mourinho nella finalissima di Conference League, in programma domani sera alle ore 21 a Tirana contro il Feyenoord. Nonostante questo, una volta intervenuto ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’ il classe ’93 è tornato a parlare nuovamente in merito al suo mancato approdo all’Inter: “Se si può dire che quel mancato trasferimento sia stata la cosa migliore per me? Assolutamente sì. Ma io questo l’ho sempre detto. Da quel giorno sono migliorato sia mentalmente, che come persona…ma anche nel fatto stesso di essere riuscito più in là nel gestire maggiormente le mie emozioni”.