235 milioni di euro: doppio addio e ritorno clamoroso. C’è l’incontro

0
1599

Il club nerazzurro deve guardarsi le spalle dalla nuova proprietà che potrebbe strappargli due pezzi grossi, con la promessa di un gradito ritorno

L’Inter ha concluso un’annata positiva nonostante le grandi assenze di Lukaku ed Hakimi che da molti erano considerati le vere spine nel fianco delle difese avversarie nel corso della passata stagione. Oggi, però, le porte del mercato estive sono in procinto di aprirsi nuovamente e stando a quella che è la politica del club, non è detto che non ci possano essere nuove importanti sorprese da qui alla sua chiusura.

Calciomercato Inter, ritorno Lukaku: parla Ausilio
Romelu Lukaku e Timo Werner ©LaPresse

Una tra queste potrebbe di fatto essere proprio il ritorno del centravanti belga tra le file di Inzaghi, sotto una nuova veste pur sempre di prim’ordine. Le sue richieste alla dirigenza del Chelsea e le piccole scintille createsi con Tuchel, infatti, sono state piuttosto chiare ed esaustive. Ma è proprio dal futuro della proprietà del club londinese che passa il suo, di futuro. Con qualche insidia dietro l’angolo, pronta a prendere il sopravvento.

Il Chelsea, stando agli ultimi aggiornamenti, è ormai pronto a passare nelle mani del consorzio guidato dall’imprenditore americano Todd Boehly per una cifra pari a 5 miliardi di euro. Se già di per sé questi numeri possono spaventare, quel che più preoccupa è soprattutto la grande capacità di denaro che la nuova società potrà destinare al mercato di riparazione. Non soltanto sono previste uscite dal peso di Lukaku e Werner, ma l’obiettivo primario è quello di fornire le basi per acquisti di caratura. In lista ci sono sia Skriniar che Lautaro Martinez dell’Inter.

Calciomercato Inter, obiettivo Skriniar-Lautaro per il Chelsea. Lukaku spinge per tornare

Probabili formazioni Cagliari-Inter
Skriniar contro Joao Pedro ©LaPresse

Il Chelsea vuol fare sul serio. Il piano di affondo per i due fuoriclasse nerazzurri Skriniar e Lautaro Martinez fa leva sulla forza economica della nuova proprietà che per la campagna acquisti avrebbe deciso di stanziare 235 milioni di euro. Qualora le condizioni d’acquisto non fossero del tutto soddisfacenti, i ‘Blues’ potrebbero inserire persino il cartellino dello stesso Lukaku come contropartita per strappare il favore della dirigenza nerazzurra.

A proposito di Lukaku, un suo legale di fiducia dovrebbe incontrare a breve l’Inter per parlare del possibile ritorno del belga. Il bomber vuole lasciare il Chelsea e spinge per un suo riapprodo in nerazzurro. L’operazione è molto complicata, i ‘Blues’ dovrebbero aprire a un prestito e lui ridursi di tanto l’attuale ingaggio di circa 14 milioni bonus inclusi. Va detto poi che l’Inter non potrebbe usufruire dei vantaggi fiscali del Decreto Crescita.