Barella: “Lo scudetto di quest’anno il più grande rammarico ma…”

0
32

Le parole di Nicolò Barella alla vigilia di Italia-Ungheria. Il centrocampista nerazzurro ha potuto esprimersi sia sulla Nazionale che su molto altro

Intervenuto assieme al Ct Roberto Mancini durante la propria conferenza stampa, Nicolò Barella ha potuto dire la sua non soltanto in merito alla prossima sfida di Nations League che attende gli Azzurri nella giornata di domani ma anche su molto altro.

Barella: "Lo scudetto di quest'anno il più grande rammarico ma..."
Nicolò Barella in azione ©LaPresse

Dopo essere state sommerso da alcune domande che la stampa gli ha riservato nel corso della propria conferenza stampa, l’attuale centrocampista dell’Inter – e allo stesso tempo della Nazionale – si è espresso sia sulla stagione appena disputata assieme ai nerazzurri, che in merito alla sfida di Nations League – in programma domani alle ore 20:45 contro l’Ungheria. Queste le prime parole rilasciate da Nicolò Barella: “E’ vero, dispiace tanto non aver vinto lo Scudetto ma sarebbe fin troppo facile se tutto andasse nel verso giusto. La sofferenza a volte ti fortifica più delle vittorie ed è per questo che cerco di apprendere il più possibile da ogni situazione”. Mentre, dopo aver fatto quindi il punto su quest’annata, l’ex mezz’ala del Cagliari ha poi così concluso: “Se sono ancora qui, è perchè non appartengo a quelli a cui il mister ha dato il permesso di andare a casa, d’altronde però, quando indossi questa maglia tutto passa in secondo piano. Se ci sono io nel futuro di questa Nazionale? Sicuramente sono tra i più esperti, ma così come ci siamo Tonali ed io, ci sono anche Locatelli e Frattesi“.