Proposto all’Inter per la fascia: occhio allo zampino di Eriksen

0
460

Sulla fascia sinistra qualcosa potrebbe ancora cambiare in casa Inter. Dopo l’addio di Perisic spazio a Gosens ma occhio ad una suggestione dalla Premier

L’Inter cambierà parzialmente volto, pur senza stravolgere eccessivamente la rosa a disposizione di Simone Inzaghi. Al netto di un eventuale sacrificio, i nerazzurri hanno per la verità già perso un titolare di spicco delle ultime due annate come Ivan Perisic, col quale non si è arrivato ad un punti di incontro per il rinnovo contrattuale. Il croato ha quindi scelto e abbracciato il progetto di Conte al Tottenham, lasciando parzialmente scoperta la fascia sinistra nerazzurra, che andrà leggermente rimodulata, a partire però dal materiale umano già presente alla corte di Inzaghi.

Christian Eriksen © LaPresse

Il titolare ad oggi sarebbe infatti Robin Gosens, tedesco arrivato a gennaio dall’Atalanta e che ha dovuto vivere un normale periodo di ambientamento, sia per il cambio di contesto che per la presenza dello stesso Ivan Perisic, molto difficile da scalzare dal ruolo di titolare. Il mercato però qualche sorpresa potrebbe riservarla, ed una di queste potrebbe vedere indirettamente anche Christian Eriksen come protagonista.

Calciomercato Inter, proposto Henry per la fascia sinistra: gioca con Eriksen

Henry © LaPresse 

All’Inter infatti potrebbe essere proposto Rico Henry del Brentford classe 1997 laterale sinistro nato come terzino  ma che ha giocato tantissimo anche da esterno nel 352 con gli inglesi. 3 gol in stagione, ottime propensioni offensive buone per il modulo di Inzaghi ed un potenziale complessivo ancora tutto da esplorare.

L’inglese è alto 170 cm ed è dunque fisicamente all’opposto dl Gosens del quale nel caso sarebbe alternativa intrigante con caratteristiche diverse. Henry inoltre può chiedere a Eriksen informazioni su Milano e sul suo vissuto all’Inter. Chiaramente la società nerazzurra avrebbe un appeal immensamente superiore rispetto al piccolo Brentford e l’inglese potrebbe farci un pensierino. La valutazione è da i 15 e i 18 milioni ma l’Inter non ha nessuna intenzione di spendere cifre folli.