C’è la fila per Casadei: la decisione dell’Inter

0
16

Due club di A mettono nel mirino Casadei. L’Inter non ci sta ma nel frattempo c’è anche la fila dall’estero

Sebbene l’Inter, nel corso di queste ultime settimane, stia tentando di chiudere per quanti più colpi possibili, i nerazzurri, devono cercare ora di non lasciarsi deprivare di alcun big. Tra i tanti giocatori che risaltano agli occhi infatti, ci sarebbero non soltanto i noti Lautaro Martinez e Nicolò Barella ma anche il gioiellino della Primavera Cesare Casadei.

C'è la fila per Casadei: la decisione dell'Inter
Cesare Casadei festante dopo il gol dell’1-1 alla Roma nella finale scudetto Primavera ©LaPresse

Reduce indubbiamente dalla sua miglior stagione a livello realizzativo, Cesare Casadei, in 39 apparizioni totali, è appunto riuscito a totalizzare ben 16 gol e 5 assist; risultando così senz’alcun dubbio il giocatore più decisivo della Primavera nerazzurra. Numeri che non a caso, hanno spinto diversi club di Serie A – e addirittura esteri – a farci più di un semplice pensierino sul classe ’03. Dal canto proprio, chiaramente, l’Inter non ha benchè la minima intenzione di volerlo cedere (se non a determinate condizioni). Nel frattempo dunque, in coda ci sono già sia il Torino che il Cagliari soprattutto e ora quindi, non resta far altro che monitorare qualsiasi altro scenario.

Calciomercato Inter, il Cagliari mette Casadei nel mirino: c’è anche il Torino che al momento resta in attesa

Calciomercato Inter, il Cagliari mette Casadei nel mirino: c'è anche il Torino che al momento resta in attesa
Cesare Casadei ©LaPresse

Come già anticipato in queste prime righe, Cesare Casadei è finito col far gola a tanti club, sia esteri che non. Partiamo in primis proprio dal Cagliari (col quale si sta già lavorando per Bellanova). Da qui, i sardi gradirebbero per l’appunto un prestito con tanto di diritto di riscatto sul classe ’03, mentre, nel frattempo, sia il Torino che altri importanti club inglesi restano sulle tracce del giovane centrocampista. In tutto ciò, chiaramente, l’Inter non intende – al momento – minimamente privarsene a titolo definitivo (salvo offerte choc) e si punta quindi alla mossa di cederlo solamente tramite prestito secco. Al momento dunque, il prodotto del settore giovanile nerazzurro, si trova – ora come ora – impegnato nell’europeo U19 e quindi, non appena possibile, Marotta e soci si siederanno a tavolino per poter discutere delle sorti del futuro della giovane promessa della Primavera.