Assalto a Bremer: come l’Inter vuole strapparlo al Torino

0
487

L’Inter tenta l’assalto finale per Bremer. Si attende soltanto la risposta del Torino. Ecco da qui il piano dei nerazzurri

Reduce dall’aver ormai ufficializzato addirittura ben 5 nuovi acquisti, l’Inter, ad ora, non ha la minima intenzione di volersi fermare e proprio per questo preciso motivo, gli stessi nerazzurri, continuano a monitorare qualsiasi opportunità che li si potrebbe presentare dinanzi da qui sino al termine della finestra di mercato estiva.

Assalto a Bremer: come l'Inter vuole strapparlo al Torino
Gleison Bremer ©LaPresse

Dopo aver quindi portato a termine gli affari riguardanti: Onana, Mkhitaryan, Lukaku, Asllani e – per ultimo – Bellanova, l’Inter, intende ora affondare una volta per tutte il colpo Bremer. Non a caso, i nerazzurri, sono da mesi forte sul centrale brasiliano e proprio per questo, non intendono far altro che strapparlo al Torino. Durante queste ultime ore infatti, il club nerazzurro, avrebbe fatto recapitare al club granata, un’offerta da circa 30 milioni di euro. Si tratta dunque di un operazione in prestito con annesso obbligo di riscatto (e senza alcuna contropartita tra l’altro). I vice campioni d’Italia sono forti – ormai da mesi – del ‘si’ del giocatore e proprio per questo, non intendono far altro che chiudere una volta per tutte per il classe ’97. Si attende soltanto la risposta da parte di Cairo e soci. Nel frattempo però, anche Zinho Vanheusden si accinge a dire – momentaneamente – addio (seppur in prestito).

Calciomercato Inter, Vanheusden e l’Az Alkmaar pronti a dirsi ‘si’: attesi soltanto gli ultimi dettagli

Calciomercato Inter, Vanheusden e l'Az Alkmaar pronti a dirsi 'si': attesi soltanto gli ultimi dettagli
Zinho Vanheusden ©LaPresse

E’ ormai cosa fatta il passaggio di Zinho Vanheusden all’Az Alkmaar. Il difensore belga si appresta a raggiungere – momentaneamente in prestito – il suo nuovo club. Difatti, la seguente operazione dovrebbe essere completata – del tutto – entro i prossimi aggiorni e resta da dover porre fine soltanto alle ultime formalità. L’ormai ex difensore dello Standard Liegi ha comunque un contratto che lo vede legato alla ‘Beneamata’ sino al prossimo 2026 e proprio per questo, è tutt’altro che escluso che nel futuro del classe ’99 non possano esserci nuovamente i nerazzurri.