Poker Inter a Lugano: Lautaro-Correa scatenati, Onana da rivedere

0
136

L’Inter batte il Lugano 4-1 nella prima uscita della stagione. Doppietta per Lautaro, Lukaku ancora nel top e Onana mostra qualche incertezza. Strappa applausi Asllani

L’Inter cala il poker nella prima uscita stagionale. Al ‘Cornaredo’ di Lugano i nerazzurri hanno la meglio dei padroni di casa grazie alle reti di D’Ambrosio, Lautaro (doppietta) e Correa.

Lugano-Inter 1-4 ©LaPresse

E’ di D’Ambrosio, con un colpo di testa sugli sviluppi di calcio d’angolo, la prima rete della stagione dell’Inter. Nel primo tempo la squadra di Inzaghi si affida molto alle ripartenze per cercare di innescare Romelu Lukaku. Strappa applausi Asllani e si conferma, seppur non sia ancora nelle migliori condizioni, la grande intesa tra il belga e Lautaro, bravo a sfruttare il regalo degli elvetici che gli consente di realizzare con estrema facilità la rete del raddoppio.

Lukaku in Lugano-Inter ©LaPresse

Nella ripresa Inzaghi fa esordire Onana al posto di Handanovic, tra i migliori in assoluto nei primi 45′, e passa al 3-4-1-2 con Correa alle spalle della ‘Lu-La’. L’ex Lazio dimostra di essere già in palla siglando il gol del tre a zero con una giocata da applausi e poi servendo a Lautaro, con Onana che di qualità fa partire la rapida azione, il pallone del poker e della doppietta personale. A dieci dalla fine l’inutile rete del Lugano, di Casciato su dormita generale di una difesa in quel momento della gara del tutto improvvisata. Qualche incertezza di troppo pure per Onana. In definitiva buona la prima dell’Inter, attesa di nuovo in campo sabato sera a Ferrara contro il Monaco, in un test senz’altro più complicato.

LUGANO-INTER 1-4
3′ D’Ambrosio, 16′ e 72′ Lautaro, 61′ Correa (I), 82′ Casciato (L)

LUGANO: 1 Saipi (46′ Osigwe); 8 Durrer (60′ Srdic), 3 Ziegler (46′ Stober), 30 Daprelà (46′ Mai), 17 Valenzuela (46′ De Queiroz); 14 Sabbatini (46′ Alshik), 20 Doumbia (46′ Belhadj); 11 Haile-Selassie (46′ Mound), 27 Babic (60′ Mahou), 45 De Jesus (46′ Casciato); 9 Celar (60′ Bottani). All.: Mattia Croci-Torti.

INTER (3-5-2 pt; 3-4-1-2 st): 1 Handanovic (46′ Onana); 33 D’Ambrosio (76′ Hoti), 47 Fontanarosa (76′ Sottini), 36 Darmian (87′ Silvestro); 12 Bellanova (46′ Lazaro), 14 Asllani (87′ Sangalli), 42 Agoumé (87′ Carboni), 22 Mkhitaryan (46′ Correa), 8 Gosens (66′ Zanotti); 9 Lukaku (66′ Casadei), 10 Lautaro (76′ Salcedo).