Marotta: “Casadei è un talento e siamo molto orgogliosi di averlo con noi”

0
30

Inter, il direttore sportivo Beppe Marotta ha dato il suo parere e un consiglio sul giovane centrocampista Cesare Casadei

Cesare Casadei ©LaPresse

Il direttore sportivo dell’Inter Beppe Marotta, ha partecipato all’evento ‘Lo sport fa viaggiare’ che si è svolto al Fantini Club di Cervia. Il portale dell’Emilia Romagna TR24, ne ha approfittato per fargli alcune domande sia sul suo passato, che sul presente.

Innanzitutto gli hanno domandato, che ricordi ha del Ravenna di cui è stato direttore sportivo dal 1993 al 1995 e soprattutto di quando prese la comproprietà di un giovane prospetto come Christian Vieri vincendo la concorrenza del Torino. Ecco la sua risposta: “Intanto c’è rammarico perché sono passati tanti anni e si invecchia un pochino. Ma al di là di questo, quella di Ravenna è stata una parentesi molto bella della mia vita in cui ho conosciuto tante persone di spessore, dal punto di vista professionale e non solo. Ho ancora tanti amici qui e ricordo con tanto piacere l’operazione di cui parlavi, cioè l’acquisto a metà di Bobo Vieri. All’epoca c’erano le compartecipazioni, istituto che oggi non c’è più”.

Gli hanno poi chiesto un parere su un giovane prospetto della cantera nerazzurra, sul quale ha messo gli occhi il Chelsea,  Cesare Casadei, lui ha spiegato: “Oggi è un talento. Prima di diventare un campioncino ne deve fare di strada, però siamo molto orgogliosi di averlo con noi. Si sta allenando con la prima squadra, sta dimostrando di essere bravo. Oggi posso parlarne soltanto in termini positivi dall’alto della sua giovane età, poi molto dipende da lui. Da come sarà in grado di impostare il suo futuro perché accanto le qualità tecniche bisogna saper conciliare quelle umane che spesso sono più importanti di quelle calcistiche”.