Zanetti: “Lukaku ogni volta che prende la palla, la butta lunga e comincia la sua corsa”

0
38

Inter, Javier Zanetti ha dato la sua opinione sul figliol prodigo Romelu Lukaku definendolo devastante per i difensori

Zanetti senza freni: "Lautaro devastante. Sempre stato più che importante per noi"
Javier Zanetti ©LaPresse

 

Il vice presidente e bandiera nerazzurra Javier Zanetti ha partecipato a ‘I Fantastici 10’ su Calcio.com e ha avuto modo di dare la sua opinione su Romelu Lukaku, che dopo la poco fortunata parentesi al Chelsea è voluto ritornare nel luogo dove si era trovato benissimo e soprattutto aveva avuto un ottimo rendimento, all’Inter. Queste le sue parole: “Antonio lo conosceva già bene, sapeva che Lukaku poteva fare grandi cose insieme a noi. Eravamo tutti contenti quando lui è arrivato perché parliamo di un ragazzo giovane con un grandissimo futuro davanti”.

Poi ha aggiunto: “La sua potenza fisica è una delle sue caratteristiche principali, mi metto nei panni dei difensori perché è molto complicato fermarlo. Ogni volta che prendeva la palla, la butta lunga e cominciava la sua corsa, credo fosse devastante. Ha fatto tantissimi gol, ma ne ricordo uno al derby, importantissimo e un gran bel gol. C’è bisogno di tutto: ci sono attaccanti con diverse caratteristiche, sta poi all’allenatore scegliere la posizione migliore e più opportuna per la squadra”.

Venerdì sera la squadra di Simone Inzaghi avrà sicuramente bisogno di una Lu-La al 100%, perché nello scorso campionato proprio contro la Lazio la squadra nerazzurra perse 3-1 e fu la peggior sconfitta stagionale, le altre furono con il Milan 2-1 nel derby di ritorno, con il Sassuolo 2-0 al Meazza e con il Bologna 2-1 con il famoso errore di Radu. Serve quindi un’inversione di tendenza, sia per mantenere la prima posizione in classifica, sia per ‘vendicare’ la sconfitta dello scorso anno.