Assalto da 70 milioni e maxi ingaggio: il piano preoccupa l’Inter

0
268

I nerazzurri dovranno difendersi dalla rivale inglese che punta al rinforzo per il prossimo anno con l’obiettivo di entrare nel calcio d’élite

Il mercato può dirsi praticamente chiuso. La maggior parte delle operazioni, quantomeno quelle di spessore, sono completate. Alle dirigenze non spettano che le ultimissime decisioni, limare alcuni dettagli, ritoccare con piccoli gesti i vuoti d’organico. E si inizia a pensare a come andrà la stagione, nei suoi alti e bassi, nonché al lontano futuro.

Nicolò Barella ©LaPresse

Se da un lato c’è prima la sessione invernale da tenere in considerazione, c’è chi non aspetta nient’altro che rafforzare la propria struttura ossea con operazioni pesanti il prossimo anno. Questo è quanto avrebbe intenzione di fare il Newcastle, ambiziosa realtà di Premier League, con l’innesto di Nicolò Barella sulla base di un piano appositamente studiato.

Calciomercato, Barella nel mirino del Newcastle per giugno 2023

Nicolò Barella ©LaPresse

Dapprima ci sarebbe da scavalcare la dirigenza nerazzurra, decisamente non intenzionata a vendere uno dei suoi elementi chiave del centrocampo. A meno di un’offerta irrinunciabile. Qui entrerebbe in gioco il fondo arabo con il rilascio di circa 70 milioni di euro da presentare come bozza di una primissima offerta ufficiale, allo stesso modo di quanto fatto per Isak. A seguire, nel caso in cui venissero raggiunte le condizioni necessarie, ci sarebbe da discutere dell’ingaggio: idea da 8-10 milioni netti.

Se Zhang resterà al tavolo della presidenza, nulla esclude la possibilità che l’affare possa concretizzarsi.