Nagelsmann avvisa l’Inter: “Siamo tra i favoriti. Vogliamo iniziare bene”

0
34

Nagelsmann mette in guardia l’Inter e guarda già al match di domani. Le parole dette in conferenza stampa del tecnico del Bayern Monaco

Reduce dall’aver raccolto nove punti in quattro partite e di conseguenza aver affrontato il Milan – uscendone sconfitto per 3-2 – i ragazzi di Simone Inzaghi guardano già al futuro e si proiettano verso la sfida di domani, in programma contro il Bayern Monaco alle ore 21.

Nagelsmann avvisa l'Inter: "Siamo tra i favoriti. Vogliamo iniziare bene"
Julian Nagelsmann ©LaPresse

Difatti, dopo aver affrontato Lecce, Spezia, Lazio, Cremonese – e per ultima il Milan di Pioli – i nerazzurri fissano già il loro obiettivo anche al difuori del campionato e pensano a quello che potrebbe essere il loro cammino in Champions League. Ad attendere l’Inter infatti, ci sarà il Bayern Monaco di Julian Nagelsmann; ed è per questo che, al termine della conferenza stampa di Manuel Neuer – oltre che a quella di Simone Inzaghi – ha parlato proprio il tecnico dei bavaresi.

Nagelsmann non ha dubbi: “Gara non ancora decisiva, ma vogliamo iniziare nel migliore dei modi”

Nagelsmann non ha dubbi: "Gara non ancora decisiva, ma vogliamo iniziare nel migliore dei modi"
Julian Nagelsmann ©LaPresse

Dopo aver fatto tutte le dovute premesse, Julian Nagelsmann ha così esordito in conferenza stampa: “L’Inter è una squadra molto esperta. Talvolta ci sono piccole distrazioni che fanno oscillare il risultato da una parte o dall’altra. Io non penso ai risultati che ha ottenuto in Serie A, ma ai giocatori che hanno e al loro tecnico che è bravissimo. Certo, manca Lukaku, ma Dzeko ha fatto benissimo e poi c’è Lautaro. L’Inter è brava nel variare le soluzioni tattiche. Dovremo quindi essere bravi noi a fare la nostra partita, ma l’andamento in campionato non è determinante”. Sono state queste quindi le prime parole rilasciate da parte del tecnico del Bayern Monaco, il quale, dopo aver fatto riferimento all’impatto dei nerazzurri in campionato, ha poi così concluso: “Personalmente non sono mai stato a San Siro, ma sono felice di poter giocare in questo stadio pieno di storia. Sappiamo che la prima partita non è decisiva, ma vogliamo comunque iniziare nel migliore dei modi. Chiaro che come ha già detto Neuer, non siamo i favoriti, ma siamo tra i favoriti”.