Nike non manda la seconda maglia e ritarda la terza, Digitalbits è ancora morosa

0
31

Inter, per la dirigenza nerazzurra non ci sono solo problemi calcistici anche le questioni sponsorizzazioni preoccupano

Beppe Marotta, Steven Zhang e Alessandro Antonello ©LaPresse

 

Mentre la squadra di Simone Inzaghi questa sera alle ore 18 al Meazza contro il Torino cercherà di ripartire con una vittoria, magari anche bella e convincente, dopo le due sconfitte con il Milan nel derby e con il Bayern Monaco in Champions, ci sono anche altre questioni extra calcistiche che non stanno andando benissimo.

Come ha spiegato ‘Repubblica’, ci sarebbero degli studi legali milanesi che starebbero cercando di convincere alcuni fondi di investimento che hanno come clienti, di provare ad acquistare il club meneghino ad un miliardo accollandosi anche i debiti, perché qualora l’azione andasse in porto loro incasserebbero una bella provvigione come intermediari della stessa.

Inoltre, ci sono anche problemi con gli sponsor: l‘Inter sta cercando di far lievitare gli introiti dalla sponsorizzazione della Nike, che a sua volta non sta provvedendo adeguatamente alla fornitura delle maglie ufficiali in base alla domanda: la seconda divisa non è ancora disponibile, mentre la presentazione della terza è stata rimandata. L’unica buona notizia è l’ottima sponsorizzazioni con Konami e il nuovo contratto per la sponsorizzazione della manica.

Il quotidiano poi conclude con la situazione con lo sponsor Digitalbits, quello principale della maglia della squadra meneghina che è ancora moroso e con il quale, è probabile che si andrà allo scontro legale. In ogni caso entro gennaio o la questione viene risolta, o l’Inter troverà un nuovo sponsor e si sta già attivando per il possibile sostituto.