Senza Champions addio eccellente: erede in prestito

0
225

La Champions League dell’Inter è iniziata col piede sbagliato. KO pesante in casa a San Siro per 0-2 per mano del più quotato Bayern Monaco. Una sconfitta che conferma le brutte sensazioni dell’ultimo periodo e le difficoltà di un girone di ferro. Senza Champions occhio alle uscite

Non è iniziato nel modo migliore il percorso europeo dell’Inter in questa stagione. I nerazzurri non vivono un grande momento dal punto di vista del gioco e dei risultati, e il tutto si è ampiamente riflesso anche nel corso della prima uscita in Champions League dove all’esordio in questa fase a gironi Lautaro e soci sono incappati in una sconfitta casalinga per 0-2 al cospetto di un Bayern Monaco organizzato ed efficace.

Calciomercato Inter, senza Champions occhio a Dumfries: l'erede potrebbe arrivare da Madrid
Simone Inzaghi ©LaPresse

Freno a mano tirato quindi per l’Inter che nel raggruppamento dovrà compiere una vera e propria impresa per sperare di passare il turno accedendo alla fase ad eliminazione diretta. Nel girone infatti con i nerazzurri e il Bayern c’è anche il Viktoria Plzen – avversario di oggi – ma anche e soprattutto il Barcellona di Xavi e Lewandowski partito fortissimo.

Calciomercato Inter, senza Champions occhio a Dumfries: l’erede potrebbe arrivare da Madrid

Calciomercato Inter, senza Champions occhio a Dumfries: l'erede potrebbe arrivare da Madrid
Dumfries ©LaPresse

Le possibilità quindi di vedere l’Inter ancora in Champions al termine della fase a gironi non sono elevatissime, seppur ci siano ancora cinque gare tutte da giocare e da vivere. Al momento però vista anche l’enorme forze delle due avversarie più accreditate filtra pessimismo e in caso di mancata qualificazione alla fase ad eliminazione diretta appare chiaro come il club di Suning dovrebbe rinunciare anche agli enormi ingressi economici che comporterebbe.

Senza i 40 milioni di euro della qualificazione agli ottavi di Champions, l’Inter potrebbe inoltre essere costretta a cedere un pezzo pregiato del proprio scacchiere: il sacrificabile è Denzel Dumfries, del quale si è parlato tanto in estate soprattutto in ottica Chelsea, ma solo nel caso in cui arrivi qualcuno a spendere le alte cifre richieste dai nerazzurri e dunque proprio intorno ai 40 milioni. In caso di cessione l’Inter per rimpiazzarlo potrebbe chiedere il prestito gratuito di Odriozola al Real.