Marotta: “Tante ragazze si avvicinano al calcio e tutto il movimento è in grande crescita”

0
24

Inter, il dirigente Beppe Marotta ha assistito alla vittoriosa gara della squadra femminile contro il Pomigliano

Giuseppe Marotta ©LaPresse

 

L’amministratore delegato dell‘Inter Beppe Marotta era presente allo stadio Franco Ossola di Varese ad assistere alla gara della squadra femminile nerazzurra contro il Pomigliano.
La gara, che è stata trasmessa in diretta da La7, è stata anche un occasione per intervistare nell’intervallo tra primo e secondo tempo il dirigente, sulla situazione del calcio femminile in Italia.

Queste le sue parole: “Il nostro è un processo di crescita continua, abbiamo un’ottima allenatrice, Guarino, che conosco personalmente. Abbiamo cercato di potenziare la rosa a sua disposizione, i risultati ci stanno dando ragione e il progetto è a lungo termine. Intanto, tutto il movimento calcistico è in grande crescita: il fatto di essere meritatamente riconosciute con lo status di professioniste è importante. Vedo la richiesta delle bambine di tesseramento nel nostro club, sono sempre più numerose e guardo al futuro partendo dal presente. Tante ragazze si avvicinano alla disciplina e il movimento non ha nulla da invidiare a quello maschile“.

Gli hanno chiesto, che cosa sta imparando dal punto di vista personale dal rapporto con le ragazze e lui ha spiegato: “Innanzitutto il fenomeno femminile lo conosco perché alla Juventus abbiamo creato la squadra con Braghin, cercando di creare un fenomeno che lavorasse nel contesto strutturale e organizzativo. A Milano c’è qualche carenza strutturale e le lacune sussistono, mi auguro che il nuovo governo ascolti queste deficienze. Lo sport è fondamentale per la crescita di tutti i ragazzi. Il lavoro del nostro club è proiettato alla creazione di una realtà importante a livello organizzativo”.

Gli hanno domandato, se un giorno anche le ragazze potrebbero avere l’onore di giocare al Meazza, o se è una situazione irrealizzabile e lui ha risposto: “Ci sono Inter e Milan, ci gioca anche la Nazionale. L’unico limite è l’usura del terreno di gioco che non consente la disputa di tantissime partite. Ma con un minimo sforzo si possono far giocare entrambe le squadre all‘Arena, un contesto storico e davvero di rilievo. Con un po’ di sforzo credo che possiamo davvero riuscire a far giocare lì le formazioni”.

Per dovere di cronaca, la gara è terminata con la vittoria delle ragazze della Guarino per 6-1 e con questa vittoria, la formazione nerazzurra resta in testa alla classifica con 7 punti alla pari con la Juventus dopo tre giornate di campionato.