Pochettino-Inter: ‘fattore’ Zanetti e un grande ostacolo

0
752

Spunta fuori la sorprendente pista Pochettino-Inter e non solo. Ecco come stanno davvero le cose ma c’è di mezzo anche un grande ostacolo

Sono state indubbiamente settimane difficili quelle trascorse ultimamente ad Appiano, in quanto, ad ora, l’Inter non è ancora riuscita a dare prova di tutta quella che è la sua vera forza.

Pochettino-Inter: 'fattore' Zanetti e un grande ostacolo
Mauricio Pochettino ©LaPresse

Diciamo questo, in virtù del fatto che, i nerazzurri, sino a questo momento, sono stati in grado di racimolare già ben tre sconfitte in campionato – di cui l’ultima proprio contro l’Udinese – ed una in Champions League col Bayern Monaco. A non aver convinto però gran parte dei supporters interisti, è stato in primis l’atteggiamento adottato da parte della squadra di Simone Inzaghi; ed è per questo che, uno dei primissimi a finire sul banco degli imputati, è stato proprio il tecnico piacentino. In tal senso quindi, occhio all’eventuale pista Pochettino.

Calciomercato Inter, Pochettino tra Milano e Torino: la situazione

Calciomercato Inter, Pochettino tra Milano e Torino: la situazione
Mauricio Pochettino ©LaPresse

Così come il suo collega, anche Massimiliano Allegri è finito in forte discussione per via dei pessimi risultati sin qui. Addirittura, il tecnico livornese – a differenza di Inzaghi che potrebbe sedere sulla panchina nerazzurra sino al prossimo anno – potrebbe persino arrivare a salutare a stagione in corso se non dovesse esserci un netto cambio di rotta. Proprio per questo, il profilo di Mauricio Pochettino, potrebbe rappresentare una candidatura da prendere in seria considerazione. Come se tutto questo non bastasse, stando anche a quanto riportato a ‘FootMercato’, l’ex Tottenham avrebbe rifiutato una nuova proposta del Nizza; poiché sarebbe in attesa di un progetto più ambizioso. Il tecnico argentino non ha quindi fretta e attende l’occasione giusta; anche se, seppur in corsa o meno, il nome di Pochettino resta – al momento – fuori portata per l’Inter (vista la delicata situazione economica). A meno che dunque, lo stesso ‘amico’ di Zanetti, non decida proprio di tagliarsi tre-quarti di ingaggio, questa cosa non s’avrà da fare.