Sentenza su Inzaghi: “Va cacciato”. Due top per la panchina

0
647

Un ex calciatore nerazzurro esce allo scoperto e dice la sua sull’attuale situazione dell’Inter. Inzaghi nel frattempo resta in bilico

Sono state indubbiamente settimane complicatissime quelle che hanno caratterizzato l’Inter ultimamente e ad oggi, la situazione, pare non essersi ancora risolta.

Sentenza su Inzaghi: "Va cacciato". Due top per la panchina
Simone Inzaghi ©LaPresse

Durante quest’avvio di stagione infatti, i nerazzurri hanno già collezionato ben 5 sconfitte complessive e non è un caso che addirittura quattro siano arrivate solamente in campionato. Proprio in virtù di questo, l’Inter di Simone Inzaghi è chiamata a dover reagire e questa cosa la sanno ormai tutti; al punto che, gran parte di alcun importanti ex – sia nerazzurri che non – sono intervenuti proprio per poter dire la loro su questa vicenda. A tal proposito, ad uscire allo scoperto questa volta, ci ha pensato anche lo stesso Antonio Cassano.

Cassano senza peli sulla lingua: “Inzaghi da cacciare. Con chi lo sostituirei? Tuchel e Bielsa sono due nomi forti per la panchina”

Cassano senza peli sulla lingua: "Inzaghi da cacciare. Con chi lo sostituirei? Tuchel e Bielsa sono due nomi forti per la panchina"
Antonio Cassano (Screenshot ‘Bobo Tv)

Una volta intervenuto nella live della ‘Bobo Tv’ – una trasmissione condotta sul web assieme ai propri amici: Nicola Ventola, Lele Adani e appunto Christian Vieri – l’ormai ex calciatore nerazzurro Antonio Cassano, senza far troppi giri di parole, ha detto la sua sull’attuale situazione dell’Inter e non solo: “Mi spiace dirlo, ma Inzaghi non ha più in mano la squadra. Sta solamente facendo casini, a partire dall’alternanza del portiere. Gosens ad esempio mi fa tenerezza, lo sta disintegrando. Arrivati a questo punto devi mandarlo a casa. Anche le parole che ha detto prima della partita con la Roma non mi sono piaciute per niente. La squadra sta giocando malissimo. Prenderei Bielsa, Tuchel, un allenatore che ti può dare la sterzata. Una squadra così non può stare a -8 dal primo posto dopo 8 giornate”.