Antonello si sbilancia: “Puntiamo alla Formula 1. Nuovo stadio? Vi spiego”

0
68

Alessandro Antonello esce allo scoperto e dice apertamente la sua su moltissimi scenari legati all’Inter di oggi

Negli ultimi anni trascorsi, il mondo intero ha inevitabilmente dovuto far fronte ad un’intera pandemia che ha messo in netta difficoltà migliaia e migliaia di persone, tra cui, in particolar modo, anche numerosissimi club, tra i quali vi è anche l’Inter.

Marotta, Zhang e Antonello ©LaPresse

A dire la sua per l’appunto su questa vicenda, ci ha pensato lo stesso amministratore delegato nerazzurro Alessandro Antonello, il quale è intervenuto durante l’evento organizzato in occasione del ‘Wired Next Fest’ di Milano: “La pandemia ha accentuato fattori già presenti nel sistema del calcio. L’Inter, come gli altri grandi club, hanno sofferto più di altri, soprattutto per il venir meno degli introiti da stadio. Allo stesso tempo, i fan possono venire ora allo stadio liberamente e noi dobbiamo cercare di coniugare sostenibilità finanziaria e la competitività sul campo. Nei momenti di difficoltà questi due elementi devono convivere”. Sono state queste le premesse predisposte da parte dell’ad nerazzurro, ma in seguito a tutto ciò, lo stesso Antonello, ha poi potuto soffermarsi anche su altro.

Inter, Antonello non ha dubbi: “Serve un intervento della Lega. Nel frattempo noi lavoriamo al nuovo stadio e ad altre innovazioni”

Inter, Antonello non ha dubbi: "Serve un intervento della Lega. Nel frattempo noi lavoriamo al nuovo stadio e ad altre innovazioni"
Alessandro Antonello e Paolo Scaroni ©LaPresse

Dopo essersi soffermato sull’importanza della sostenibilità economica, Alessandro Antonello, ha da lì poi così concluso: “Stiamo lavorando sull’infrastruttura per noi strategica, il nuovo stadio di San Siro. Ma serve un intervento a livello di Lega italiana. Il nostro progetto di sviluppo non guarda solo al calcio, ma puntiamo a diventare una società di lifestyle, anche con collaborazioni come quella con Moncler e altri brand milanesi. Il nostro modello è la Formula 1. Abbiamo anche lanciato una piattaforma e-commerce in sei lingue, per permettere ai fan di comprare alcuni prodotti. Siamo in una fase di sviluppo innovativo e stiamo portando avanti innovazioni tecnologiche e sportive”.