La paura fa 90, Inzaghi vede giallo e cambia: se ne salva solo uno

0
131

Inzaghi continua a correre ripetutamente ai ripari. Ecco cosa sta accadendo ultimamente a questa Inter. C’ è un dato sorprendente

L’Inter torna a vincere anche in campionato e lo fa con un 1-2 di misura ottenuto nella giornata di ieri contro il Sassuolo. Tre punti fondamentali quelli conquistati dai nerazzurri che così facendo, sono riusciti a riportarsi in vantaggio sulla Juventus nella classifica generale.

Simone Inzaghi ©LaPresse

Diversi i segnali incoraggianti raccolti da Simone Inzaghi nel corso della gara del ‘Mapei’, a cominciare proprio dalle prestazioni di Dzeko e Mkhitaryan su tutti. Nonostante questo però, un buon Sassuolo è stato in grado di mettere – seppur a tratti – in seria difficoltà l’Inter. A testimonianza di ciò, c’è un dato sulle sostituzioni che conferma quanto accaduto non soltanto ieri ma anche quanto visto nel recente passato.

Inter, Inzaghi e quel cartellino che fa ‘tremare’ il tecnico nerazzurro: il dato statistico su Brozovic e non solo

Marcelo Brozovic ©LaPresse

Proprio come successo qualche settimana fa in quel della ‘Dacia Arena’ con Bastoni e Mkhitaryan – oltre che con Darmian sia con il Lecce che contro lo stesso Udinese – il tecnico nerazzurro Simone Inzaghi, anche in occasione del match di ieri, è finito sol sostituire gli unici due ammoniti della gara: vale a dire Kristjan Asllani e Danilo D’Ambrosio. L’ennesimo segnale che conferma quindi la teoria dell’attuale allenatore dell’Inter, ad eccezione di Marcelo Brozovic. Difatti, seppur il centrocampista croato abbia già raggiunto la somma delle cinque ammonizioni in campionato, l’ex Dinamo Zagabria è sempre e comunque rimasto in campo fino al 90′ (tranne che nella partita col Lecce dove è stato sostituito al minuto 57).