Conte e l’offerta shock: spesa in casa Inter

0
220

Conte ed il suo Tottenham tornano a ‘pescare’ nuovamente in casa Inter. L’osservato speciale resta proprio un nerazzurro in vista di giugno

Fresco di vittoria ottenuta nello scorso sabato contro il Brighton, il Tottenham di Antonio Conte, a questo punto, non vuole proprio saperne di fermarsi. A testimonianza di ciò infatti, gli ‘Spurs’ occupano momentaneamente la terza posizione in classifica con solo 4 ‘lunghezze’ di differenza dalla prima.

Antonio Conte ©LaPresse

Nel mentre però, la società londinese – come già spiegato in passato – non bada minimamente a spese e nonostante Conte e i suoi si siano assicurati durante la scorsa estate gente come: Richarlison, Bissouma, Lenglet e Udogie – giusto per citarne alcuni – gli stessi ‘Spurs’ tentano di attuare un altro colpaccio in vista di giugno. In tal senso, ecco che il Tottenham – proprio come accaduto qualche mesetto fa con Perisic – tenta di fare un’altra volta la ‘spesa’ in casa Inter. Come? Provando a mettere le mani su Nicolò Barella.

Calciomercato Inter, il Tottenham pensa ad un mega investimento per Barella: i possibili scenari

Nicolò Barella ©LaPresse

Nonostante tutt’ora ‘galleggi’ l’ombra continua della Juve su Antonio Conte, il Tottenham, costi quel che costi, intende comunque rinnovare il contratto del suo attuale allenatore (in scadenza a giugno). Per l’appunto, gli stessi ‘Spurs’ presenteranno a breve un’importantissima proposta che in Inghilterra definiscono shock pur di convincerlo. Quanto al mercato in entrata invece, la società londinese, in vista di giugno, tenterà di dare continuità al proprio piano di rafforzamento -attuato già durante l’estate scorsa – tentando di acquistare uno dei big nerazzurri (il quale lo stesso Conte ha avuto accanto a sé anche nella sua scorsa esperienza trascorsa all’Inter). In tal senso quindi, occhio al nome di Nicolò Barella. Paratici potrebbe per l’appunto tentarlo da qui con un contratto da 7-8 milioni netti a stagione (attualmente ne percepisce 4,5/5). La richiesta dell’Inter – ovviamente nel caso in cui tutto questo dovesse accadere durante la prossima estate – toccherebbe i 70 milioni.