Juve e il grande ex per battere l’Inter: quadriennale da 14 milioni

0
424

La fascia sinistra dell’Inter resta sempre e comunque un tema caldo e da esplorare. Gosens non sta rendendo come da investimento e per il futuro un nome dalla Bundesliga continua a stuzzicare anche se la concorrenza può fare la differenza 

L’addio di Perisic ha lasciato un vuoto complesso da andare a colmare sulla corsia sinistra dell’Inter. Gosens, l’erede designato acquistato lo scorso gennaio, non sta rispondendo a dovere e Inzaghi è stato quindi costretto a ruotare diversi calciatori per provare a trovare una quadra. Positivo Dimarco, ma per il futuro la società meneghina andrà a caccia almeno di un altro esterno sinistro di ruolo che possa fare tutta la fascia in attesa anche di completare la valutazione sullo stesso Gosens, costato tanto ma che non ha corrisposto dal punto di vista della resa.

Calciomercato Inter, Bensebaini a sinistra piace ma ci sono altri due club: intreccio che coinvolge la Juve
Beppe Marotta © LaPresse

In questo senso tra i nomi spesso accostati all’Inter c’è anche quello di Ramy Bensebaini, laterale di piede mancino del Borussia Moenchengladbach, dalla buona esperienza internazionale e dal sinistro affilatissimo con tanti gol e assist nei piedi.

Calciomercato Inter, Bensebaini a sinistra piace ma ci sono altri due club: intreccio che coinvolge la Juve

Calciomercato Inter, Bensebaini a sinistra piace ma ci sono altri due club: intreccio che coinvolge la Juve
Bensebaini © LaPresse

Nell’attuale stagione Bensebaini è riuscito già a piazzare ben 5 reti tra Bundesliga e coppa di Germania e si candida ad essere uomo mercato visto anche il contratto in scadenza a giugno 2023. Il classe 1995 è nel pieno della maturità calcistica e per caratteristiche fa gola all’Inter.

Quello di Bensebaini è dunque un nome forte per la fascia sinistra futura ma l’algerino fa gola a tanti club perché appunto un possibile parametro zero. Attenzione alla Juventus per il post Alex Sandro ma anche all’Atletico Madrid bisognoso di rinforzarsi proprio su quella corsia. Le due squadre potrebbero quindi mettere i bastoni tra le ruote ed offrire al calciatore un quadriennale da 3,5 milioni di euro netti l’anno per un totale di 14.