Osservazione in corso, l’Inter ci prova: contesa per 15 milioni

0
46

Il centrocampista piace molto all’Inter ma c’è una diretta rivale per il suo cartellino, intanto si attende il report dell’osservatore inviato in Turchia

Ventisei anni da poco compiuti, ma tanta grinta da vendere ancora sui palcoscenici calcistici europei. Senza dimenticare della buona duttilità, sia in qualità di mediano che di mezz’ala, oltre ad una dedicata qualità e la discreta fisicità: tutte caratteristiche proprie di Miguel Crespo, centrocampista portoghese di proprietà del Fenerbahce, che piace all’Inter.

Miguel Crespo ©LaPresse

Piace a Marotta ed Ausilio, in primis, poi a Baccin che segue a ruota, perché riconoscono quanto utile possa essere il suo profilo nei dettami di Inzaghi. Soprattutto in quei momenti come quello che sta vivendo adesso la squadra, a tratti a corto di idee di ricambio lungo la cinta mediana. Vedi gli infortuni di Brozovic e Gagliardini, sufficienti a spostare il baricentro di Calhanoglu più in basso del normale (fortunatamente non ne sta risentendo, anzi) e a chiedere gli straordinari a Mkhitaryan, che non ha più batterie infinite.

Calciomercato, Miguel Crespo in orbita Inter e Atletico Madrid

Miguel Crespo ©LaPresse

Il calciatore in questione ha subito una rapidissima ascesa nel corso della passata stagione e sembra aver intrapreso col piede giusto anche quella nuova, sia nella Super Liga turca che in Europa League (dopo aver ben figurato nelle fasi di Qualificazione in estate).

A mezzo di alcuni scout, il club nerazzurro ne starebbe seguendo le gesta da qualche mese ma è solo in seguito al tanto atteso report di uno degli ultimi osservatori inviati che la dirigenza deciderà cosa fare del suo futuro. Il Fenerbahce, in ogni caso, non sarà disposto ad aprire ad alcuna trattativa il prossimo gennaio, ma ci sarà da attendere almeno sino alla prossima estate: un avviso, questo, indirizzato anche alla forte concorrenza dell’Atletico Madrid di Simeone. Il prezzo del cartellino, al momento, si attesta intorno ai 15 milioni di euro.