Lukaku, un’operazione ‘folle’: 46 milioni di euro

0
580

L’affare Lukaku pesa come un macigno sulle casse societarie del Chelsea. Ecco su cosa contratteranno presto sia l’Inter che i ‘Blues’

Tornato nuovamente in quel di Milano durante la scorsa estate, dopo la parentesi vissuta al Chelsea tra l’altro, l’entusiasmo di Romelu Lukaku per il suo ritorno in nerazzurro si è subito ‘smorzato’ a causa del suo infortunio, che l’ha costretto a restare fuori dal campo per quasi due mesi.

Romelu Lukaku ©LaPresse

A prescindere da questo però, il belga non ha desiderato nient’altro che non fosse questo suo riapprodo in terra lombarda (seppur in prestito al momento). La situazione è ormai stata delineata e così come il Chelsea non punta su Lukaku, allo stesso tempo, nemmeno il classe ’93 vorrebbe riavere a che fare coi ‘Blues’ in futuro. E’ troppo presto però per poter pensare in questo preciso momento ad una sua conferma in nerazzurro. In estate infatti, si è già discusso sull’ipotesi del rinnovo di prestito con diritto di riscatto nel prossimo 2024, in quanto, non si poteva contrattare su un biennale a causa del nuovo regolamento da parte della FIFA. Allo stesso tempo, il 2024 resta fin troppo lontano e non si sa nemmeno quale sarà la proprietà dell’Inter. In più, il belga, in quei tempi avrà già 31 anni ed il Chelsea, pur di non far registrare una minusvalenza, dovranno incassare quantomeno 46 milioni di euro da questa operazione.

Verso Fiorentina-Inter, niente trasferta a Firenze per Lukaku: e il belga non è il solo assente

Romelu Lukaku ©LaPresse

Nonostante negli scorsi giorni si fosse parlato di un possibile recupero di Lukaku per Firenze, il belga non farà compagnia ad Inzaghi ed il suo staff nella complicata trasferta toscana. Il classe 93′ però, non sarà il solo a non esserci nella gara contro la Fiorentina – in programma domani sera alle ore 20:45 in quel del ‘Franchi’ – in quanto, oltre al già noto assente Brozovic, non ci sarà neppure Roberto Gagliardini a causa di alcuni problemi fisici. Allo stesso tempo però, anche il capitano Samir Handanovic ha avuto alcune ‘complicazioni’, ma va comunque verso la convocazione.

Inter, Handanovic è ‘a metà servizio’ ma ci sarà comunque contro la Fiorentina: le ultime

Samir Handanovic ©LaPresse

In queste ultime ore, Samir Handanovic ha riportato una lussazione ad un dito di una mano, tale da non potergli permettere di essere a completa disposizione per Firenze, ma, nonostante questo, il capitano nerazzurro per ‘spirito di sacrificio’ risponderà presente anche per la partita del ‘Franchi’. Come? Incitando dalla panchina tutti i suoi compagni e provando a ‘spingerli’ verso la vittoria. Vietato sbagliare quindi per Inzaghi e tutti i suoi ragazzi, visto che l’Inter, al momento, occupa solamente la settima posizione e ‘conta’ già ben 4 sconfitte in campionato: precisamente contro Lazio, Milan, Udinese e Roma.