Ottavi di Champions, all-in delle portoghesi: l’Inter spera nel Porto

0
146

Focus su punti di forza, rendimento e debolezze di due delle possibili avversarie dell’Inter nella prossima fase degli ottavi di finale di Champions League

Con la schiacciante vittoria ai danni del Viktoria Plzen e la buona prestazione offerta contro il Bayern Monaco all’ultima giornata di ritorno, nonostante la sconfitta per un solo gol di scarto, l’Inter è riuscita anche quest’anno a qualificarsi agli ottavi di finale di Champions League lasciando alle sue spalle il Barcellona – contro cui aveva precedentemente maturato una importantissima vittoria in casa e strappato un clamoroso pareggio (3-3) al Camp Nou.

Inter ©LaPresse

Adesso la strada si fa in salita, perché da seconda testa di serie l’Inter potrebbe incontrare al momento delle estrazioni (in programma il prossimo lunedì a Nyon) alcune delle compagini più ostiche d’Europa. Oltre alle inglesi e il Real Madrid, che analizzeremo più avanti, ad aver sorpreso tutti ci sono le due portoghesi Benfica e Porto. Entrambe verranno valutate in base ai risultati ottenuti finora in campionato così come in Champions League e alla qualità delle individualità presenti in rosa, su una scala da una stella a cinque stelle (* a *****).

Champions, Inter sugli scudi: spazio a Benfica e Porto

Goncalo Ramos ©LaPresse

BENFICA ****
Gli uomini di Schmidt hanno incominciato col piede giusto il cammino nella Liga Portugal vincendo tutte le partite in calendario, eccezion fatta per il pareggio maturato in trasferta contro il Guimaraes. La fame di risultati ha raggiunto il culmine soprattutto durante la fase a gironi della competizione europea, terminata in prima posizione davanti al Paris Saint-Germain (pari merito, beffato all’ultimo per differenza reti in trasferta) e alla Juventus, quest’ultima decisamente fuori fase. Onore al Maccabi che fino all’ultimo ha tentato di riacciuffare la terza posizione, ma è stato proprio il Benfica ad aver infranto i sogni con un sonoro 1-6. In Goncalo Ramos si nasconde il pericolo maggiore sia in termini realizzativi che di assist, ma anche il compagno di reparto Rafa Silva (gioca alle sue spalle) non è da meno. A completare il quadro c’è il giovanissimo David Neres, ma anche l’ex conoscenza nerazzurra Joao Mario. Possibile sfida alla pari con l’Inter. 

PORTO ***
Senza infamia e senza lode l’avvio del campionato del Porto che oggi siede in terza posizione nella classifica del campionato portoghese, avendo maturato due pesanti sconfitte contro Rio Ave e i rivali di sempre del Benfica. Ancor meno brillante è stato l’esordio in Champions League, con due sconfitte nelle prime due giornate della fase a gironi contro Atletico Madrid e Brugge. Poi il cambio di marcia sostanziale che è costato agli spagnoli un penoso quarto posto e ai portoghesi un’incredibile e meritata rivalsa. Quanto alla qualità della rosa Conceicao dispone di qualche guizzo in meno dei rivali, soprattutto in difesa, ma può contare sul solito Taremi e il neo acquisto Evanilson in avanti. Tra tutte le possibili avversarie, il Porto sarebbe certamente la migliore avversaria possibile per l’Inter in questa fase ma guai ad abbassare la guardia. Sono imprevedibili.