“È un dato di fatto”: Inzaghi bastona la squadra dopo il ko

0
29

Le parole del tecnico nerazzurro al termine del derby d’Italia con la Juventus perso due a zero: “Sconfitta che fa male. Subito due gol in ripartenza”

“Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, dove non si può andare a riposo sullo zero a zero. Il rammarico è lì. Nel secondo siamo partiti discretamente e abbiamo preso il primo gol dopo la traversa e il calcio d’angolo di Calhanoglu. Poi ci siamo disuniti, nonostante ciò abbiamo avuto l’occasione con Lautaro per pareggiare. E infine è arrivato il due a zero…”. Così Inzaghi a ‘Dazn’ dopo il ko con la Juventus che, almeno per il momento, esclude la sua Inter dalla corsa Scudetto.

Juventus-Inter, parla Inzaghi
Simone Inzaghi ©LaPresse

È una sconfitta pesante in un big match contro una diretta concorrente. Fa male, ma il calcio è così. L’anno scorso abbiamo vinto probabilmente una partita che non meritavamo e stasera non ci sta il due a zero. Non siamo stati bravi a far girare gli episodi in nostro favore”. A Torino i nerazzurri hanno rimediato la quinta sconfitta in campionato, la quarta consecutiva in uno scontro diretto: “È un dato di fatto che dobbiamo fare di più in questo tipo di partite, bisogna migliorare nei dettagli perché questi match sono sempre sul filo – ha spiegato a ‘Dazn’ il tecnico nerazzurro – Dopo l’uno a zero abbiamo avuto troppa fretta, ci siamo disuniti e allungati. Abbiamo subito due gol in ripartenza, potevamo fare fallo in entrambe le occasioni concesse. Troppi gli 11 punti per pensare allo Scudetto? In questo momento dobbiamo puntare ad avere più continuità – ha risposto – È un campionato dove tutti corrono, questa è una sconfitta che fa male e che può lasciare delle scorie, però dobbiamo recuperare in fretta sul piano mentale visto che fra tre giorni si torna in campo”.