Barella e Haaland insieme ma non all’Inter: 380 milioni

0
485

Il centrocampista nerazzurro resta uno degli obiettivi di mercato principali del sodalizio spagnolo, che sogna anche un altro doppio colpo da paura

Dopo un primo momento di incertezza, Nicolò Barella è tornato ad essere protagonista dell’Inter con prestazioni convincenti ed un bottino di 5 reti e 6 assist in 13 presenze. Assieme a pochi altri è uno degli imprescindibili di Simone Inzaghi, ma l’ombra del mercato aleggia ancora minacciosa sulle sue spalle.

Nicolò Barella ©LaPresse

Il centrocampista nerazzurro potrebbe dunque diventare oggetto di contesa al termine della stagione, soprattutto nei piani del Real Madrid che verrà. Il tecnico Carlo Ancelotti è da sempre un suo estimatore ma avendo dalla sua grandi talenti in quel ruolo, una potenziale trattativa di mercato non è mai stata contemplata. Almeno finora.

Florentino Perez sarebbe disposto ad investire una ingente quantità di denaro in operazioni mirate per la prossima stagione, includendo anche profili del calibro di Erling Haaland – giunto quest’anno al Manchester City e valutato 200 milioni di euro – ed il suo compagno di squadra Joao Cancelo, vecchia conoscenza di Serie A, valutato 100 milioni. Con Barella il quadro si chiuderebbe aggiungendo altri 80 milioni, per una spesa complessiva di quasi 400 milioni di euro.

Calciomercato, tris di fuoriclasse a corte di Ancelotti

Erling Haaland ©LaPresse

Con questi tre profili di lusso dalla sua, Ancelotti potrebbe ambire ad imporsi ancora una volta tra i migliori del panorama calcistico europeo con il suo Real Madrid. Gli ostacoli però sono tanti e di grande peso, non soltanto economico. Per Barella bisogna considerare la centralità nel progetto nerazzurro, così come per Haaland il fatto che sia giunto da poco in Inghilterra ed è destinato a ricoprire anche lì un ruolo vitale per i prossimi anni. L’unico davvero sacrificabile, fra mille virgolette, sarebbe Cancelo. Eppure in Europa esistono pochi terzini con le sue qualità.