Calciomercato Inter, triplo addio a gennaio: 43 milioni

0
502

Più di qualcosa potrebbe muoversi in casa Inter già nei prossimi mesi. A gennaio i nerazzurri potrebbero cambiare quindi qualcosina all’interno della propria rosa con tre candidati all’addio 

L’Inter è concentrata sul presente, dove si punta a chiudere nel modo migliore possibile una prima metà di stagione decisamente troppo altalenante e ricca di sconfitte. Di contro però la dirigenza è anche già proiettata sul prossimo futuro, che al netto delle vicende societarie, passerà anche per la finestra invernale di calciomercato. Non tanto in entrata, quanto invece in uscita qualcosa potrebbe muoversi dalle parti di Appiano Gentile.

Triplo addio a gennaio: valigia pronta per salutare l'Inter
Ausilio Marotta Antonello © LaPresse

La lunga sosta Mondiale, che di fatto spacca in due metà la stagione con una corposa fase di riflessione, induce anche i club a tirare le somme su quanto accaduto in questi primi mesi, facendo una media tra ciò che ha funzionato e ciò che invece è andato meno bene. Il tutto verrà poi proiettato sulle prossime strategie di mercato, con alcuni singoli poco presenti o poco positivi, che potrebbero anche cambiare aria alle giuste condizioni economiche. Sono almeno tre i giocatori importanti che vivono situazioni particolari in vista della sessione invernale.

Calciomercato Inter, triplo addio a gennaio: da Gagliardini a Gosens

Triplo addio a gennaio: valigia pronta per salutare l'Inter
Robin Gosens ©LaPresse

Saranno settimane di pensieri e riflessioni in vista di gennaio quando andranno prese eventualmente prese delle decisioni su Gosens, Gagliardini e Correa i cui addii non sono impossibili il prossimo inverno.

Il centrocampista ex Atalanta è in scadenza contrattuale e quindi proprio gennaio rappresenterebbe l’ultima occasione utile per monetizzare con l’Inter che potrebbe dire sì a 4-5 milioni di euro. Molto più complicato, ma non del tutto da escludere un addio di Joaquin Correa, molto incostante e poco incisivo. In estate però potrebbe salutare intorno ai 18 milioni di uro.

Infine Gosens sarebbe una possibilità concreta per gennaio. La compagine meneghina per il tedesco, anche lui poco presente e costante, vuole sui 20 milioni di euro con almeno la garanzia di un riscatto obbligatori o condizionato a condizioni facili.