Gosens caccia al tesoretto: il piano B è uno scambio in Serie A

0
467

Si è parlato parecchio nell’ultimo periodo della fascia sinistra dell’Inter, con l’exploit definitivo di Federico Dimarco e la possibile cessione di Robin Gosens. Le piste per il tedesco

Federico Dimarco è divenuto definitivamente il padrone indiscusso della fascia sinistra dell’Inter. Tra le gare prima della sosta, quella interna contro il Bologna con una doppietta lo ha consacrato in maniera consistente nelle gerarchie interne di Simone Inzaghi che lo vede davanti a Robin Gosens. Il tedesco arrivato lo scorso gennaio, non è riuscito a calarsi definitivamente nella nuova realtà, complice anche qualche problemino fisico, e fermo restando l’affetto dell’ambiente, non vanno escluse mosse a gennaio col mercato in apertura.

Calciomercato Inter, diverse strade per Gosens: anche uno scambio suggestivo con Luis Alberto
Robin Gosens © LaPresse

Gosens, che ha incassato anche la delusione per la mancata convocazione al Mondiale con la sua Germania, era stato accostato ad un approdo in Bundesliga già a fine estate, salvo poi restare alla corte meneghina. Il minutaggio è però scarso e il suo futuro rischia di tornare presto ad essere nebuloso.

Calciomercato Inter, diverse strade per Gosens: anche uno scambio suggestivo con Luis Alberto

Calciomercato Inter, diverse strade per Gosens: anche uno scambio suggestivo con Luis Alberto
Luis Alberto con la maglia della Lazio © LaPresse

Per Gosens ci sono alcune possibili strade da percorrere. Dal sogno Bundesliga alla speranza Premier League da parte dell’Inter che così facendo potrebbe incassare subito dei soldi. Per ciò che concerne la pista inglese occhio alla situazione relativa all’Everton che potrebbe provarci.

Ma per Gosens va tenuta in considerazione anche la Lazio di Sarri. Il tecnico ex Napoli e Juventus voleva un terzino sinistro già in estate ma non è stato accontentato. Idea di scambio da parte degli agenti tra il tedesco e Luis Alberto, che a sua volta è fuori dai piani sarriani per il futuro, come già ampiamente intuito. Si tratterebbe ad ogni modo di una suggestione di scambio complessa a gennaio, mentre a giugno potrebbe essere più percorribile. In generale l’Inter preferirebbe incassare soldi dall’addio di Gosens.