Il dopo Handanovic dalla Serie A: Maldini pronto a battere l’Inter

0
253

In casa Inter ormai le gerarchie tra i pali sono ben definite, con Andrè Onana titolare e Samir Handanovic semplice alternativa in panchina. Lo sloveno potrebbe andare via o chiudere a fine anno e al suo posto c’è una complessa idea a zero

Si è parlato per settimane della situazione della porta dell’Inter, che da qualche tempo ormai ha però raggiunto il suo equilibrio con una gerarchia chiara e senza appello: Onana primo portiere e Handanovic secondo. Il camerunense in punta di piedi è riuscito a scalzare il veterano facendo anche leva sulle ottime prestazioni fornite in Champions, tanto da convincere Inzaghi a conferirgli la fiducia e la titolarità.

Sportiello vice Onana difficile
Samir Handanovic ©LaPresse

Onana si è quindi confermato alla grandissima a suon di prestazioni ed ora appare nebuloso il futuro di un Samir Handanovic ormai 38enne e di nuovo col contratto in scadenza il prossimo giugno. Presto ci sarà anche da capire cosa fare con il capitano nel prossimo periodo.

Calciomercato Inter, il futuro di Handanovic è da scrivere: Sportiello idea difficile come vice Onana

Sportiello vice Onana difficile
Marco Sportiello (©LaPresse)

Appare dunque chiaro, vista la situazione attuale, che Handanovic potrebbe andare via a fine stagione. Giocare ancora o ritirarsi, questo ora è difficile dirlo, ma sta di fatto che senza di lui l’Inter dovrebbe trovare un sostituto per il ruolo di vice Onana.

In questo senso la compagine meneghina dovrà cominciare a muoversi per non rimanere senza un erede. Potrebbe stuzzicare, e non poco, la soluzione low cost legata a Marco Sportiello, vice Musso all’Atalanta che offre buone garanzie e spesso riesce anche a ritagliarsi il suo spazio. Il contratto scade a fine anno, tuttavia il Milan appare in netto vantaggio. Il suo agente Beppe Riso è molto più legato a Maldini, dopotutto è procuratore del figlio Daniel, e dunque i rossoneri hanno la priorità.