Accordo in arrivo: rinnovo e poi cessione, Inter fregata

0
118

Le ultime di calciomercato sui nerazzurri hanno come protagonista un difensore. Ecco come i nerazzurri possono portare a termine l’operazione

L’Inter potrebbe essere tra le protagoniste del calciomercato di gennaio. In uscita, vedi la possibile partenza di Gosens, e di conseguenza in entrata. Per l’eventuale sostituzione del tedesco, il nome più caldo al momento è sempre quello di Vazquez del Valencia.

Calciomercato Inter, Marotta pensa anche a Becao per la difesa
Beppe Marotta, CEO dell’Inter ©LaPresse

Marotta e Ausilio sono comunque al lavoro anche per la prossima stagione, vedi il tentativo per Marcus Thuram e i primi movimenti riguardanti il pacchetto difensivo. Movimenti in direzione rinnovo Skriniar, vicino ma non ancora concluso, e per una valida alternativa proprio al difensore slovacco. In questo senso c’è da registrare l’interesse per
Rodrigo Nascimento França, noto semplicemente come Becao. Il brasiliano milita nell’Udinese dei Pozzo dal 2019 e nella stagione in corso ha avuto dei problemi di natura muscolare che gli hanno impedito di esprimersi al meglio. Segno particolare, ‘castigatore’ del Milan, al quale lo scorso agosto ha segnato per la terza volta da quando è in Italia. Ai rossoneri fu proposto da intermediari un annetto fa, ma una trattativa con Maldini e soci nemmeno cominciò. Occhio adesso all’Inter, considerato che Ausilio sarebbe un suo estimatore e che sa ben disimpegnarsi come centrale di destra della difesa a tre.

Calciomercato Inter, Bremer in salita: accordo ‘alla Bremer’ con l’Udinese

Calciomercato Inter, Bastoni al Tottenham: l'annuncio dell'ex
Rodrigo Becao ©LaPresse

Il classe ’96 di Salvador è in scadenza a giugno 2024, tuttavia stando a ‘Il Messaggero Veneto’, è probabile che venga raggiunto una sorta di patto/accordo tra lui e il club bianconero per il rinnovo con ‘garanzia’ di cessione nel prossimo mercato estivo. Un po’ come accadde un anno fa tra Bremer e il Torino, così l’Udinese avrebbe la possibilità di venderlo a una cifra congrua (12-15 milioni?) al suo valore. Se tale intesa andasse davvero in porto, ecco che i costi dell’eventuale operazione – già non bassi per un difensore in teoria non titolare fisso – lieviterebbero, ‘costringendo’ l’Inter a virare altrove.