Novanta milioni e scambio: Conte e il Milan ‘beffano’ l’Inter

0
129

I nerazzurri rischiano di dire seriamente addio ad un loro osservato speciale. Niente da fare per Marotta e soci: c’è anche il Milan

E’ vero: è novembre e continua ad essere tutt’ora tempo di calcio, ma a quanti di voi manca la Serie A? In questi ultimi mesi siamo stati abituati a vedere partite del nostro campionato giocarsi ogni giorno, pur di arrivare in fretta e furia alla 15esima giornata in attesa che incominciasse il Mondiale, ma ad oggi, manca ancora oltre un mese di tempo per far sì che si arrivi a rivedere l’Inter e tutte le altre compagini scendere in campo.

Inter ©LaPresse

Sarà infatti solamente nel prossimo 4 gennaio che la Serie A ripartirà del tutto, con i nerazzurri impegnati in quel del ‘Meazza’ alle ore 20:45 contro la capolista Napoli. Vietato sbagliare per l’Inter, con Inzaghi e tutto il suo staff tecnico che si sono già fatti sopraffare in addirittura cinque circostanze in campionato (per dipiù anche dall’Udinese). Nonostante questo però, c’è tutto il tempo per far sì che la ‘Beneamata’ torni nel minor tempo possibile tra le prime della classe. Nel frattempo dunque, mentre il tecnico piacentino continua assieme al resto della sua truppa a coordinare il lavoro dei suoi sul campo, c’è anche l’intera dirigenza nerazzurra che continua a gettare un occhio sul mercato, dove c’è un loro osservato speciale che è stato riaccostato recentemente proprio all’Inter.

Calciomercato Inter, ecco che rispunta la pista Emerson Royal: Conte e il Milan provano a mettere fine al tutto

Emerson Royal ©LaPresse

Dopo essere stato riaccostato recentemente all’Inter, il futuro di Emerson Royal potrebbe però essere benissimo altrove (e in tal senso al Milan). A testimonianza di ciò infatti – tralasciando anche i suoi scarsi 903′ in campionato – tra Conte ed il calciatore non c’è un gran feeling, ipotesi per cui l’addio del laterale brasiliano si fa sempre più probabile in vista di giugno. Sarebbe quello non a caso, l’esatto periodo in cui Paratici potrebbe andare all’assalto di Rafael Leao – suo importantissimo pallino – al punto che nell’offerta per il portoghese – che non potrà mai e poi mai essere inferiore ai 70-90 milioni – potrebbe essere inserito proprio il cartellino dell’ex Barcellona e Betis.