TV PLAY | Leao in bilico, via libera per Lautaro: “Non si trova a suo agio”

0
50

L’esterno è ancora sul piede della partenza con tante forte pretendenti all’uscio, questo lascerebbe virare le ‘sconfitte’ su Lautaro: l’argentino non è al top

Nonostante il Campionato del Mondo di Qatar 2022 sia entrato nel vivo e si tenda a parlar meno di campionato, alcuni nomi rilanciatisi con le rispettive Nazionali aprono ugualmente un dibattito interessante sul proprio futuro nei rispettivi club.

Rafael Leao ©LaPresse

Oltre alla vicenda di Cristiano Ronaldo, tra i più caldi a non aver ancora concluso la trattativa di rinnovo del contratto c’è il connazionale rossonero Rafael Leao. Maldini è alle prese con cifre di altissimo livello e non sono ammessi errori, ma secondo il cronista Enrico Camelio – intervenuto nella consueta diretta streaming del canale Twitch ‘TvPlay‘, per conto di ‘calciomercato.it‘ – il Milan avrebbe già in mente il piano perfetto per la sua sostituzione, incassando dalla sua cessione almeno 100 milioni di euro.

Su di lui è forte la concorrenza di Chelsea e Manchester United, ma come sottolineato in precedenza su ‘interlive.it‘, Leao avrebbe nel PSG la pretendente più forte in questo momento. I transalpini in mano all’emiro arabo Al-Khelaifi avrebbero infatti la potenza economica sufficiente a strappare il cartellino dell’esterno pagando l’intera clausola rescissoria da 150 milioni di euro. In questo scenario ipotetico, le due inglesi avrebbero modo di virare l’attenzione su Lautaro Martinez, già obiettivo del Tottenham di Conte.

Lautaro meno incisivo del solito, giusta l’esclusione dai titolari

Lautaro Martinez ©LaPresse

Per il centravanti argentino le richieste da parte della dirigenza non scenderebbero al di sotto degli 80 milioni di euro, ma è anche vero che le sue prestazioni nel corso della prima metà di stagione con la maglia dell’Inter e della Nazionale argentina sono state abbastanza deludenti. Nel corso della parentesi del Mondiale, quantomeno nella fase a gironi, Scaloni ha spesso fatto affidamento sul centravanti nerazzurro senza che questo gli ricambiasse la fiducia.

Di questo avviso è il giornalista Enzo Bucchioni, intervenuto anch’egli nella diretta di ‘TvPlay’: “L’Argentina fino a questo momento non ha fatto benissimo e il tecnico sta cercando qualcuno che riesca a giocare bene con Messi accanto. Con l’esclusione di Lautaro si vuole dare una scossa al gruppo. Se lui non si trova al centro dell’attenzione non esprime il suo miglior calcio, ecco perché la formazione deve mettere in risalto ancora una volta il suo fuoriclasse principale. Questo Mondiale è il suo, è giusto che si lasci a Messi tutta l’attenzione necessaria”.